Selezione - Giugno 2015

Aglianico e Campania, un' antica ricetta

Selezione - Giugno 2015

Feudi di San Gregorio Taurasi 2010 (2 bottiglie)
Montevetrano Core 2013 (2 bottiglie)
Ocone Aglianico del Taburno Apollo 2010 (2 bottiglie)

Prezzo della selezione: 89,60 €
Prezzo speciale Club: 79,50 €
Risparmi: 10,10 € (11.27%)

Desidero registrarmi adesso!

Su questa selezione...

Grazie alla mitezza del clima ed alla generosità della terra, gli antichi solevano riferirsi alla Campania con l' appellativo felix; una terra felice, da cui nascevano vini spesso protagonisti di gloriosi banchetti, molto apprezzati dagli imperatori romani. Potremmo divertirci ad immaginare il festeggiamento di una vittoria annaffiato dai, per così dire, progenitori dei vini che vi proponiamo nella nostra selezione; l' idea fa sorridere ma ci scopriremmo non così distanti dalla realtà.

L' aglianico è infatti una varietà di antichissime origini. Da sempre considerato il più nobile dei vitigni a bacca rossa del Sud Italia, è oggi diffuso prevalentemente in Basilicata e Campania, dove è alla base della produzione di vini DOC e DOCG poco conosciuti ma di altissimo valore. L' aglianico matura tardivamente e grazie al buon tenore zuccherino ed alle prorompenti freschezza e tannicità, è ideale per la produzione di rossi strutturati e potenti; eleganti e con un grande potenziale evolutivo. A causa del suo carattere irruento, spesso l' Aglianico necessita di un periodo di addomesticamento in legno; la permanenza del vino per periodi più o meno lunghi in botti o barriques impreziosisce il bouquet di inaspettate sfumature e smussa le spigolosità.

La Campania, specialmente le zone del Taurasi e del Taburno, può con la Basilicata essere considerata a buon titolo la patria dell' aglianico. Nell' entroterra campano infatti, questa antica varietà si è perfettamente acclimatata e, con peculiarità proprie di ciascun terroir, dà vita a vini di assoluta eccellenza.

Gustare un vino prodotto da un' uva cresciuta nel suo luogo d' elezione è come osservare un animale selavaggio nel suo habitat naturale, è un' emozione profonda. Gustate questi Aglianico e cercate di comprenderli appieno; sentite il loro vigore, percepite il sapore di secoli di storia, immaginate il valore dei terreni che li hanno generati e gli sforzi degli uomini che hanno cercato di ammansirli.

Acquistare nel negozio

Vuole acquistare singole bottiglie di questa selezione a prezzo di listino?

La sua prossima spedizione

  • Le spedizioni del Club si faranno durante l'ultima settimana del mese.
  • Se vuole aggiungere più casse all'ordine Contattaci.
  • Può consultare o modificare l'indirizzo di consegna e la modalità di pagamento accedendo a il suo account.
  • Registrandosi adesso è ancora in tempo per ricevere questa selezione.

Desidero registrarmi adesso!

Senza quote né spese di registrazione. Registrandosi otterà sconti e un omaggio.
Più informazioni

Feudi di San Gregorio Taurasi 2010 (2 bottiglie)

Rosso. Feudi di San Gregorio Taurasi, Italia Aglianico

Bottiglia: 17,40 € soci club / 19,90 € non soci


Feudi di San Gregorio è una grande realtà d' eccellenza e con il suo lavoro racconta di anno in anno un' appassionante storia d' amore per la cultura enogastronomica del Sud Italia.

In primo luogo, con oltre 3 milioni di bottiglie di vino all' anno, Feudi di San Gregorio è la maggiore realtà produttiva irpina ed inoltre essa da alcuni anni si dedica con risultati notevoli allo sviluppo di due progetti in altre regioni del Mezzogiorno, la Basilicata (Basilisco) e la Puglia (Ognissole). Oltre a ciò, Feudi di San Gregorio è sede di una scuola di potatura e con il progetto "I Patriarchi", in collaborazione con l' Università degli Studi di Milano e con il Prof. Attilio Scienza, è impegnata nello studio e nella valorizzazione delle varietà autoctone campane. In ultimo, segnaliamo che presso la cantina ha sede il celebre ristorante doppia stella Michelin, Marennà. Eccellenza sotto tutti gli aspetti dunque, quello della produzione vinicola, con oltre 3 milioni di bottiglie portabandira del valore del territorio irpino nel mondo; nella ristorazione e nella ricerca vitivinicola.

Il Taurasi si presenta cupo nel calice, impenetrabile al nostro sguardo. È ricco di profonde sensazioni di piccoli frutti a bacca nera maturi, visciole e marasche; eleganti rimandi floreali fanno capolino ed un abbraccio speziato di cannella, vaniglia e noce moscata avviluppa il naso sin dalla prima olfazione.

All' assaggio troviamo il frutto ed il legno (il vino trascorre 18 mesi in barriques di rovere francese di media tostatura) in perfetta armonia. Il sorso è denso, ricco ma equilibrato e culmina in un finale di lunga e gustosa persistenza speziata e balsamica.

Faraona ripiena / quaglie ripiene / tagliata di manzo / brasato

  • Nota di degustazione:
    • Colore
      Rosso rubino / cupo
    • Fragranza
      Fruttato / floreale / note balsamiche / spezie dolci
    • Palato
      Pieno / morbido / tannino dolce / persistente
  • Invecchiamento: Il vino matura circa 18 mesi in barriques di rovere francese di media tostatura. Successivamente riposa minimo 9 mesi in bottiglia.
  • Gradazione alcolica: 14,0%
  • Temperatura di servizio ottimale: Tra 16ºC e 18ºC
  • Da bere subito o conservare fino 2028.

Feudi di San Gregorio Taurasi 2010
parte frontale e parte posteriore

Montevetrano Core 2013 (2 bottiglie)

Rosso. Montevetrano Campania, Italia Aglianico

Bottiglia: 13,12 € soci club / 14,90 € non soci


Tutti voi conoscete Montevetrano, il taglio bordolese-campano di Silvia Imparato che negli anni Novanta ha conquistato il mondo. Core è il fratello minore di questo grande vino.

Un Aglianico piccolo nel prezzo ma di enorme qualità; esso nasce dalle cure amorevoli di uno dei più rispettati enologi italiani, Riccardo Cotarella che per ottenere le caratteristiche di eleganza, intensità ed equilibrio che contraddistinguono Core, sottopone le uve ad una lunga macerazione della durata di 28 giorni, seguita da fermentazione del mosto in acciaio inox e maturazione del vino per 10 mesi in barriques nuove di rovere di Nevers, Allier e Tronçais.

Core è così come il nome e la deliziosa quanto semplice etichetta suggeriscono: un vino da gustare a cuor (… e portafoglio!) leggero, moderno ma territoriale, gioviale, un buon compagno a tavola, un prodotto che regala grande soddisfazione.

Si presenta di colore rosso rubino pieno. Frutto e speziatura sono le componenti prevalenti del fine bouquet: odoriamo frutti rossi, more, prugne ed amarene mature impreziositi da spunti di cannella e liquirizia. Delicate note di tostatura e cioccolato non tardano ad arrivare ma non prevaricano, bensì completano un quadro olfattivo di ottimo equilibrio che testimonia un uso estremamente sapiente del legno. All' assaggio Core è muscoloso ma la sua potenza non affatica il palato, tutt' altro, è trascinante. Un vino con tutte le carte in regola, ben fatto, che siamo certi conquisterà la vostra simpatia: un vitigno poco conosciuto ma dalle enormi potenzialità, una piccola realtà con una produzione limitata di qualità, la mano esperta di un enologo illustre, un ottimo prezzo... Cosa chiedere di più?

Spezzatino con patate / cosciotto d'agnello alle erbe / stinco di maiale / formaggi a pasta molle

  • Nota di degustazione:
    • Colore
      Rosso rubino / concentrato
    • Fragranza
      Frutti rossi / frutti a bacca nera / speziato / cioccolato
    • Palato
      Pieno / potente / tannino vivace / appagante
  • Invecchiamento: Il vino matura per 10 mesi in barrique nuove di rovere di Nevers, Allier e Tronçais. Successivamente sosta in bottiglia per 6 mesi.
  • Gradazione alcolica: 13,5%
  • Temperatura di servizio ottimale: Tra 16ºC e 18ºC

Montevetrano Core 2013
parte frontale e parte posteriore

Ocone Aglianico del Taburno Apollo 2010 (2 bottiglie)

Rosso. Ocone Aglianico del Taburno, Italia Aglianico

Bottiglia: 9,24 € soci club / 10,00 € non soci


La denominazione Aglianico del Taburno coinvolge 13 comuni della provincia di Benevento, distribuiti sui diversi versanti delle pendici dell' omonimo massiccio calcareo.

Ocone è un nome affermato da più di un secolo nel territorio beneventano. La cantina, convertitasi al biologico diversi decenni orsono, ha sempre lavorato secondo le proprie regole allo scopo di proporre al pubblico vini di qualità, schietti, mediterranei e comunicativi, al di là delle mode enologiche.

L' azienda vinicola propone un' ampia gamma di prodotti ed Apollo, pur fermentando in tini verticali di legno, maturando in acciaio per almeno un anno, in barrique per sei mesi ed in bottiglia per nove, fa parte della linea "classica", quella d' introduzione ai più importanti vini superiori.

Apollo nel calice si mostra di colore rosso rubino chiaro, con unghia che tende al granato. Al naso è la danza di una ballerina che muovendosi sulle punte leggera, profuma l' aria di rose, fragoline di bosco, pepe, anice e legno di cedro. L' assaggio è caratterizzato da agilità, mineralità e freschezza che rendono questo vino un campione di bevibilità ed un compagno perfetto per le più disparate pietanze.

Cotoletta alla milanese / arista di maiale / coniglio porchettato / filetto ai funghi

  • Nota di degustazione:
    • Colore
      Rosso rubino
    • Fragranza
      Amarena / fragolina di bosco / rosa / legno di cedro
    • Palato
      Minerale / tannino austero / agile / equilibrato
  • Invecchiamento: Il vino sosta in serbatoi di acciaio inox almeno un anno, successivamente matura almeno 6 mesi in barrique e riposa 9 mesi in bottiglia.
  • Gradazione alcolica: 13,0%
  • Temperatura di servizio ottimale: Tra 16ºC e 18ºC

Ocone Aglianico del Taburno Apollo 2010
parte frontale e parte posteriore

Desidero registrarmi adesso!