Selezione - Luglio 2016

Verdicchio, un grande bianco italiano

Selezione - Luglio 2016

San Lorenzo Verdicchio Sup. Campo delle Oche 2012 (2 bottiglie)
Borgo Paglianetto Verdicchio Matelica Vertis 2013 (2 bottiglie)
Umani Ronchi Casaldiserra Vecchie Vigne 2013 (2 bottiglie)

Prezzo della selezione: 93,67 €
Prezzo speciale Club: 82,45 €
Risparmi: 11,22 € (11.97%)

Desidero registrarmi adesso!

Su questa selezione...

Vi è un legame profondissimo tra le Marche ed il verdicchio, varietà che prende il nome dalle sfumature verdoline che tingono gli acini e che ha trovato sui dolcissimi rilievi della regione il suo habitat ideale. Il territorio marchigiano è formato in gran parte da colline ben ventilate particolarmente vocate alla coltura della vite e da diversi anni laboratori a cielo aperto dove si producono vini di qualità, su tutti il Verdicchio, nelle denominazioni Castelli di Jesi e Matelica.

Il verdicchio è l' uva autoctona a bacca bianca più versatile e pregiata d'Italia: dà buoni risultati spumantizzata, sia raccolta tardivamente per la produzione di vini dolci, sebbene le punte di assoluta eccellenza (e ve ne sono in abbondanza!) si raggiungano con i vini fermi minerali, muscolosi e longevi.

Con la nostra selezione vi portiamo alla scoperta del più nobile vitigno marchigiano attraverso due vini della denominazione Castelli di Jesi ed un Verdicchio di Matelica. Della zona dei Castelli di Jesi fanno parte diversi comuni distesi sulle colline che corrono lungo il tratto medio del fiume Esino ed il verdicchio, originario del luogo, ha trovato qui condizioni pedoclimatiche uniche. Al di fuori dei Castelli di Jesi, l'area di Matelica è l'unica dove il verdicchio esprime al meglio le sue caratteristiche (profumo complesso con sentore tipico di mandorla amara, ottime morbidezza e mineralità, buon equilibrio e lunga persistenza gusto-olfattiva), anzi, la maggiore altitudine dei rilievi compresi tra l'Appennino umbro-marchigiano ed il Preappennino Marchigiano, fa sì che il vino assuma un'apprezzabile finezza.

Fatevi conquistare dai Verdicchio scelti per voi, eleganti, minerali e robusti. Vanno gustati a tavola ed in buona compagnia; ora in abbinamento a raffinatissimi piatti a base di crostacei, mentre in autunno vi sapranno scaldare il cuore accostati a carni bianche e funghi.

Acquistare nel negozio

Vuole acquistare singole bottiglie di questa selezione a prezzo di listino?

La sua prossima spedizione

  • Le spedizioni del Club si faranno durante l'ultima settimana del mese.
  • Se vuole aggiungere più casse all'ordine Contattaci.
  • Può consultare o modificare l'indirizzo di consegna e la modalità di pagamento accedendo a il suo account.
  • Registrandosi adesso è ancora in tempo per ricevere questa selezione.

Desidero registrarmi adesso!

Senza quote né spese di registrazione. Registrandosi otterà sconti e un omaggio.
Più informazioni

San Lorenzo Verdicchio Sup. Campo delle Oche 2012 (2 bottiglie)

Bianco. Fattoria San Lorenzo Castelli di Jesi Verdicchio, Italia Verdicchio

Bottiglia: 15,84 € soci club / 18,00 € non soci


Da un vigneto di verdicchio impiantato nel 1955 sui suoli argillo-sabbiosi di Montecarotto nasce Campo delle Oche. La viticoltura è una questione di famiglia per Natalino Crognaletti, il titolate di Fattoria San Lorenzo, che dal nonno prima e dal padre poi ha assimilato l'amore per il verdicchio e all'arte di vinificarlo al meglio per accompagnarlo nell'espressione di tutte le sue peculiarità. Natalino, coadiuvato dall'enologo Hartmann Donà (produttore di vini deliziosi in Alto Adige), produce Verdicchio puri, autentici, vinificati esclusivamente in acciaio ed elevati sui lieviti in contenitori di cemento. Anche in vigna gli interventi sono ridotti al minimo, Natalino infatti tratta le viti quando necessario con rame, zolfo e preparati biodimanici.

Campo delle Oche si presenta in una scintillante veste dorata e mostra una buona consistenza, quasi oleosa; caratteristiche che potrebbero suggerire un passaggio del vino in legno, ma non fatevi ingannare! Campo delle Oche ha sostato a lungo (oltre tre anni) in contenitori di acciaio e di cemento, nulla più. Al naso incute rispetto: immediatamente rivela un tenore alcolico considerevole che, supportato da morbidezza e mitigato da prepotente sapidità e da una buona freschezza, risulta ottimamente integrato nella struttura del vino. È diretto, secco, profondamente minerale, salino; dispensa poi note di frutta secca e miele. Un vino tosto. Robusto eppur discreto, da abbinare ad un pasto sostanzioso.

Passata di ceci con calamari arrosto / pasta coi ricci / spigola al sale / prosciutto al forno

  • Nota di degustazione:
    • Colore
      Giallo dorato
    • Fragranza
      Diretto / mandorla fresca / minerale / salmastro
    • Palato
      Caldo / morbido / sapido / di corpo
  • Invecchiamento: Matura oltre tre anni sui lieviti tra contenitori di acciaio inox e cemento.
  • Gradazione alcolica: 14,5%
  • Temperatura di servizio ottimale: Tra 6ºC e 8ºC

San Lorenzo Verdicchio Sup. Campo delle Oche 2012
parte frontale e parte posteriore

Borgo Paglianetto Verdicchio Matelica Vertis 2013 (2 bottiglie)

Bianco. Borgo Paglianetto Verdicchio di Matelica, Italia Verdicchio

Bottiglia: 12,24 € soci club / 13,90 € non soci


I 25 ettari di proprietà di Borgo Paglianetto sono adagiati sulle colline di Matelica, luogo dove la coltura della vite riveste un ruolo di primaria importanza da millenni. Grazie all'importante presenza di calcare nel terreno e ad un microclima particolare, caratterizzato da forti escursioni termiche, la cantina lavora uve biologiche profumate e di eccellente qualità da cui ottiene vini che coniugano solida struttura e finezza.

Borgo Paglianetto certifica in biologico non solo le uve ma anche tutti i processi di vinificazione; scelta molto impegnativa ma attuata senza compromessi poichè considerata fondamentale da tutto lo staff per offrire ai consumatori prodotti di elevata qualità, espressione delle peculiarità del terroir e manifestazione liquida della passione che anima ogni dipendente.

Vertis è un Verdicchio di Matelica di eccellente fattura, il prodotto ideale per comprendere il valore e le peculiarità di questa denominazione. Al naso giunge un'articolata sinfonia di aromi: dolce la pesca bianca, stuzzicante il mandarino, delicati i fiori bianchi, rinfrescanti le erbe aromatiche, profondi gli spunti minerali. Il bouquet, di ottima complessità, conquista per la finezza dei profumi e per la squisitezza del fondo confettato su cui sono ordinatamente adagiati. Al sorso morbidezza e calore alcolico sono giustamente stemperati da freschezza ed esplosiva sapidità che persiste a lungo nel finale.

Risotto ai frutti di mare / crostacei / rombo in crosta di patate / lumache alla parigina

  • Nota di degustazione:
    • Colore
      Giallo paglierino
    • Fragranza
      Pesca bianca / biancospino / erbe aromatiche / minerale
    • Palato
      Morbido / fresco / equilibrato / finale salino
  • Invecchiamento: Matura 8 mesi in serbatoi di acciaio inox e 4 mesi in bottiglia.
  • Gradazione alcolica: 13,5%
  • Temperatura di servizio ottimale: Tra 6ºC e 8ºC

Borgo Paglianetto Vertis 2013
parte frontale e parte posteriore

Umani Ronchi Casaldiserra Vecchie Vigne 2013 (2 bottiglie)

Bianco. Umani Ronchi Castelli di Jesi Verdicchio, Italia Verdicchio

Bottiglia: 13,15 € soci club / 14,95 € non soci


Casaldiserra Vecchie Vigne è l'essenza in bottiglia di un vecchio vigneto di 10 ettari sito a Montecarotto, nel cuore della denominazione Verdicchio dei Castelli di Jesi. Il terreno argilloso; l'esposizione est-ovest e l'equilibrio produttivo dei vecchi ceppi, permettono di raccogliere uve di alta qualità che danno vita ad un ottimo bianco da invecchiamento. La vendemmia solitamente si svolge a metà ottobre ed è eseguita a mano quando gli acini sono perfettamente maturi; non è raro che a quell'epoca alcuni siano stati attaccati dalla preziosa muffa nobile. In cantina si lavora esclusivamente il mosto fiore che fermenta in acciaio e successivamente affina a contatto con le fecce fini per quasi un anno in contenitori di cemento; il vino così ottenuto ha preservato tutta la sua freschezza e la sua tipicità.

Casaldiserra Vecchie Vigne si presenta limpido e di colore giallo dorato; ad ogni movimento del calice si osserva una buona consistenza. Il bouquet articolato si apre con note floreali e minerali. Fiori bianchi e gialli ed erbe aromatiche (origano e salvia) anticipano frutti dolci (nespola, ananas, prugna gialla), mandorla fresca e soffi di miele su un fondo salmastro. La buona consistenza e la verticalità dei profumi parlano di un vino dal sorso perfettamente equilibrato tra concentrazione e morbidezza ravvivate da ricche sapidità e freschezza. Quest'impressione trova puntuale conferma all'assaggio dove Casaldiserra Vecchie Vigne, intenso ed elegante, accarezza morbido il palato pur stuzzicandolo con una freschezza pungente. Il finale è lungo e caratterizzato da note varietali di mandorla che sfumano in una persistente sapidità marina. Un vino caldo, equilibrato, di buon corpo, completo, da gustare in abbinamento a squisite pietanze a base di carni bianche e funghi.

Paella valenciana / fettuccine ai funghi / coniglio / ossobuco

  • Nota di degustazione:
    • Colore
      Giallo dorato / consistente
    • Fragranza
      Complesso / fiori bianchi / frutti a polpa gialla / minerale
    • Palato
      Morbido / fresco / coerente / finale salino
  • Invecchiamento: La fase di affinamento dura circa 10 mesi, durante i quali il vino rimane a contatto con i propri lieviti di fermentazione in serbatoi di cemento.
  • Gradazione alcolica: 14,5%
  • Temperatura di servizio ottimale: Tra 6ºC e 8ºC

Umani Ronchi Casaldiserra Vecchie Vigne 2013
parte frontale e parte posteriore

Desidero registrarmi adesso!