Selezione - Gennaio 2017

Gennaio in montagna: i vini della Valle d'Aosta

Selezione - Gennaio 2017

Cave du Vin Blanc de Morgex et La Salle Rayon 2015 (2 bottiglie)
La Source Cornalin 2014 (2 bottiglie)
Maison Anselmet Torrette Supérieur 2014 (2 bottiglie)

Prezzo della selezione: 87,38 €
Prezzo speciale Club: 77,10 €
Risparmi: 10,28 € (11.76%)

Desidero registrarmi adesso!

Su questa selezione...

Meno di 600 ettari vitati e non più di 20000 ettolitri prodotti ogni anno: i numeri del vigneto valdostano sono ancora molto piccoli, ma la Vallée è tra le regioni più in crescita nel panorama del vino italiano. Perché? Perché la Valle ha vitigni autoctoni di assoluta eccellenza, e le uve internazionali hanno trovato in regione un habitat perfetto, che dona loro una straordinaria personalità.

La vitivinicoltura valdostana è eroica, perché deve fare i conti, per avere le giuste esposizioni, con pendenze impressionanti, stretti terrazzamenti, suoli poveri, venti gelidi, precipitazioni e insolazioni limitate. Per questo si giova di tecniche tradizionali e innovative al tempo stesso, capaci di donare il massimo ai nobili vitigni che da secoli la popolano: vitigni resistenti ma di eccezionale eleganza, sia rossi sia bianchi, sopravvissuti alla Fillossera e oggi al centro di un recupero qualitativamente grandioso.

La rarità del prodotto e il suo carattere estremo — in Vallée si coltiva la vite fino ai 1200 metri, e sono i vigneti più alti d'Europa — hanno fatto sì che i vini della regione siano conosciuti prevalentemente sul territorio. Ma i vini valdostani non sono solo vini di montagna, bensì prodotti in grado di equilibrare sorprendentemente la suadenti morbidezze fruttate e le severe freschezze minerali, prestandosi a un consumo e ad abbinamenti di respiro internazionale.

Acquistare nel negozio

Vuole acquistare singole bottiglie di questa selezione a prezzo di listino?

La sua prossima spedizione

  • Le spedizioni del Club si faranno durante l'ultima settimana del mese.
  • Se vuole aggiungere più casse all'ordine Contattaci.
  • Può consultare o modificare l'indirizzo di consegna e la modalità di pagamento accedendo a il suo account.
  • Registrandosi adesso è ancora in tempo per ricevere questa selezione.

Desidero registrarmi adesso!

Senza quote né spese di registrazione. Registrandosi otterà sconti e un omaggio.
Più informazioni

Cave du Vin Blanc de Morgex et La Salle Rayon 2015 (2 bottiglie)

Bianco. Cave de Morgex et la Salle Valle d'Aosta, Italia Prié Blanc

Bottiglia: 11,46 € soci club / 12,90 € non soci


Il comprensorio di Morgex e di La Salle è il solo, in tutta Europa, a vantare veri e propri cru ad altitudini che arrivano regolarmente ai 1000-1200 metri. La sfida della viticoltura eroica, qui, è quotidiana, ma è legata anche a tradizioni secolari, che raccontano di vigneti a pergola bassa e di grossi pali di sostegno che hanno sia una funzione strutturale sia riflettente. Aspetto vitale per il vigneto valdostano, soggetto a climi rigidi, nevosi e ventilati, tenuto in vita da un sole spesso riflesso e dalla tenacia del Prié Blanc, il vitigno che qui ha trovato il proprio habitat.

Un vitigno che sopporta sia le basse temperature sia la schietta mineralità di questi terreni, e che è in grado di mantenere una buona vegetazione e un ricco frutto anche in estati molto fresche e durante rigide vendemmie, maturando oltretutto in modo relativamente precoce, per evitare le prime gelate. Non è un caso se il comprensorio di Morgex è uno dei pochissimi, in Italia, capace di regalare in annate selezionate alcuni splendidi icewine.

Rayon è una delle perle della denominazione. Luminoso e delicato nella sua veste paglierina, ha la classe dell'eccellente vino da aperitivo o da antipasto: al naso spirigiona sentori di erbette di montagna, di agrume fragrante e di minerale. Al sorso, con i suoi 5 mesi di acciaio, esplode nella sua freschezza genuina e trascinante, davvero ricca e opulenta considerando l'altitudine del cru che regala questo calice. La chiusura, piacevolmente ammandorlata, non fa che sollecitare un altro sorso.

Mozzarella di Bufala / funghi alla piastra / trota salmonata al cartoccio / antipasti / vellutata di funghi

  • Nota di degustazione:
    • Colore
      Giallo paglierino / tenue / luminoso
    • Fragranza
      Mela / agrumi / erbe alpine / minerale / mimosa
    • Palato
      Agile / agrumato / fresco / finale ammandorlato
  • Invecchiamento: Sosta 5 mesi in acciaio e 3 mesi in bottiglia.
  • Gradazione alcolica: 12,5%
  • Temperatura di servizio ottimale: Tra 6ºC e 8ºC

Cave du Vin Blanc de Morgex et La Salle Rayon 2015
parte frontale e parte posteriore

La Source Cornalin 2014 (2 bottiglie)

Rosso. La Source Valle d'Aosta, Italia Cornalin

Bottiglia: 11,35 € soci club / 12,90 € non soci


Tra i vitigni autoctoni valdostani, il Cornalin è certamente quello in più grande spolvero. Ha rischiato di scomparire a seguito della Fillossera, ma adesso è in una fase di diffuso recupero, che ne sta svelando di nuovo le eccezionali caratteristiche. Azienda giovane, nata nel 2003 e dotatasi di locali e stutture all'avanguardia, La Source ha investito sul Cornalin ricevendo risultati straordinari anche attraverso la sperimentazione dell'affinamento in acciaio per 6 mesi.

Il vigneto, perfettamente esposto a sud e a 800 metri di altitudine sui caratteristici suoli morenico-sabbiosi della Vallée, regala un vino di sorprendente ricchezza, cui contribuisce il rinvio della vendemmia alla seconda decade di ottobre. Elegante e godibile al tempo stesso, il Cornalin di La Source è tutelato e celebrato da Slow Wine per le sue garbate note di piccoli frutti rossi di bosco, di spezie dolci, di minerale e di fiori di campo. A questo ventaglio si unisce un sorso di classe, fresco e agile ma perfettamente equilibrato dalla buona struttura e dall'avvicente avvolgenza, con un finale incredibilmente muschiato e balsamico.

Toma / pasta fresca con ragù / valdostana / baccalà / minestra di legumi

  • Nota di degustazione:
    • Colore
      Rosso rubino / riflessi purpurei / tenue
    • Fragranza
      Frutti rossi / frutti di bosco / fiori di campo / spezie dolci / minerale
    • Palato
      Agile / fresco / elegante / equilibrato / avvolgente
  • Invecchiamento: Sosta 6 mesi in recipienti d'acciaio.
  • Gradazione alcolica: 13,0%
  • Temperatura di servizio ottimale: Tra 16ºC e 18ºC

La Source Cornalin 2014
parte frontale e parte posteriore

Maison Anselmet Torrette Supérieur 2014 (2 bottiglie)

Rosso. Maison Anselmet Valle d'Aosta, Italia Petit Rouge, Fumin, Cornalin

Bottiglia: 15,75 € soci club / 17,90 € non soci


Definire il Torrette Supérieur il più grande rosso autoctono valdostano non è certo azzardato. Del resto il carattere del Petit Rouge, vitigno tipico della Vallée e meritatamente valorizzato, non ha bisogno di grandi presentazioni. Il resto lo fa la maestria di Giorgio Anselmet, vero e proprio padre nobile della vitivinicoltura valdostana, ed esempio, anche per le nuove generazioni, del perfetto equilibrio fra moderne tecniche e antiche pratiche.

Il Torrette Supérieur di Anselmet si avvale anche di una percentuale di Fumin, che dà nerbo e profumi piccanti, e di Cornalin, vitigno autoctono fra i più grandi e in via di recupero. 91/100 secondo Wine Spectator per l'annata 2014, questo Torrette sosta in barrique (nuove per il solo 5%), dopo una fresca vinificazione in acciaio.

Ne deriva un prodotto già capace di svelare nel calici alcuni riflessi granati, e di sprigionare al naso non solo i tipici profumi di viola, fruttati e fragranti, ma anche note più profonde ed evolute, dalla cannella al chiodo di garofano, fino all'incenso e alla liquirizia. La trama speziata torna anche in bocca, arricchendo l'esuberanza di un sorso perfettamente equilibrato tra le avvolgenti morbidezze della barrique e le freschezze minerali caratteristiche della Vallée.

Toma / polenta e salsiccia / lombata / cinghiale in salmì / cervo con salsa di ribes

  • Nota di degustazione:
    • Colore
      Rosso rubino / riflessi granati / carico
    • Fragranza
      Viola appassita / frutta in confettura / cannella / chiodi di garofano / incenso / liquirizia
    • Palato
      Avvolgente / morbido / fresco / minerale / speziato
  • Invecchiamento: Sosta in barrique di rovere nuove per il 5%.
  • Gradazione alcolica: 13,0%
  • Temperatura di servizio ottimale: Tra 16ºC e 18ºC

Maison Anselmet Torrette Supérieur 2014
parte frontale e parte posteriore

Desidero registrarmi adesso!