Selezione - Dicembre 2019

Langhe, dove il Nebbiolo è emozione pura

Selezione - Dicembre 2019

Giuseppe Cortese Langhe Nebbiolo 2017 (2 bottiglie)
Cantina del Glicine Barbaresco Vignesparse 2015 (2 bottiglie)
Marziano Abbona Barolo 2015 (2 bottiglie)

Prezzo della selezione: 131,78 €
Prezzo speciale Club: 115,80 €
Risparmi: 15,98 € (12.12%)

Desidero registrarmi adesso!

Su questa selezione...

Per un italiano amante del vino, soprattutto se settentrionale, il Nebbiolo non è solo un'uva. E', piuttosto, un insieme di evocazioni, emozioni, suggestioni che ricordano momenti di convivialità, tavoli, paesaggi, confronti. Uva tutt'altro che semplice da coltivare, e, fatta vino, ancor più difficile da bere soprattutto in gioventù, il Nebbiolo rappresenta una splendida metafora non solo della civiltà contadina che l'ha tutelato nei secoli, ma più in generale del carattere e della personalità dell'italiano del nord.

Uva delle nebbie - da qui, probabilmente, il nome - il Nebbiolo ha trovato casa prima in Valtellina, alta Lombardia, poi tra gli splendidi boschi del nord del Piemonte, verso Gattinara, e infine nelle Langhe. Rustico e montano in Valtellina, sottile e minerale in alto Piemonte, in Langa il Nebbiolo esplode ai suoi massimi per complessità, ricchezza, longevità.

Merito, certo, di un terroir Patrimonio dell'Umanità, che non ha bisogno di presentazioni. Ma anche, pur in zone dove l'esposizione è solare e il suolo vocato naturalmente a grandi rossi, la sua pervicace conservazione di quella soavità di struttura e incisività del tannino che ne costituiscono al tempo stesso la rusticità e la nobiltà. Il carattere lunatico, ma infinitamente poliedrico, di un patrimonio destinato all'invecchiamento come pochi altri vini al mondo.

Attestato in Langhe sin dal Quattrocento, il Nebbiolo è anzitutto un grande vino anche da giovane. Nervoso? Sì, ma per questo eccezionale. Fruttato, scattante, dinamico, di esuberante freschezza e tannino indomito. E' il carattere del Langhe Nebbiolo: una tipologia dinamica e di beva, anche quando un tocco di legno ne smussa le intemperanze giovanili.

Ma ora, prendete quello stesso Nebbiolo, stillatelo dai vigneti migliori, lasciatelo in grandi botti per due, tre, quattro anni... e ne otterrete i fiori all'occhiello delle Langhe: il regale, terso, sontuoso Barolo, il sottile, ruvido, emozionale Barbaresco. Vini così longevi da lasciare in cantina per un continuo, commovente arrivederci.

Acquistare nel negozio

Vuole acquistare singole bottiglie di questa selezione a prezzo di listino?

La sua prossima spedizione

  • Le spedizioni del Club si faranno durante l'ultima settimana del mese.
  • Se vuole aggiungere più casse all'ordine Contattaci.
  • Può consultare o modificare l'indirizzo di consegna e la modalità di pagamento accedendo a il suo account.
  • Registrandosi adesso è ancora in tempo per ricevere questa selezione.

Desidero registrarmi adesso!

Senza quote né spese di registrazione. Registrandosi otterà sconti e un omaggio.
Più informazioni

Giuseppe Cortese Langhe Nebbiolo 2017 (2 bottiglie)

Rosso. Giuseppe Cortese Langhe, Italia Nebbiolo

Bottiglia: 13,02 € soci club / 14,90 € non soci


La parola chiave per interpretare il Nebbiolo di Giuseppe Cortese, ed in vero tutti i vini della sublime gamma aziendale, è tipicità. L'obiettivo che l'azienda raggiunge con costanza dagli anni Settanta, è infatti offrire le migliori espressioni del Rabajà e dare voce (gusto, dovremmo dire!) alla sua innata eleganza.

Il Nebbiolo è ottenuto dai frutti delle viti più giovani (tra i 15 ed i 20 anni) del vigneto Rabajà, da cui l'azienda ricava il celebre Barbaresco. Uve di primissima qualità, provenienti da uno dei terreni più vocati dell'intera Langa, ed una maturazione della durata di un anno in botti di rovere di Slavonia di dimensioni variabili, da 17 a 25 ettolitri e di età altrettanto variabile, dal nuovo a 9 anni sono alla base di questo rosso di ottima struttura.

Al naso emergono profumi varietali di frutti di bosco e violetta, arricchiti da sfumature di rabarbaro, liquirizia e da una fine speziatura. La qualità del frutto è in primo piano ed è enfatizzata da un uso sapiente del legno a delineare con precisione un bouquet semplice ed immediato ma fine e delizioso. Il sorso è classico: caldo, tannico e di notevole persistenza. Nel Nebbiolo di Giuseppe Cortese riconosciamo un vino in cui intensità e delicatezza si combinano alla perfezione regalando un'efficace interpretazione di un grande terroir e del grande vitigno che lo abita.

Lombata / risotto ai funghi porcini / anatra arrosto / salumi

  • Nota di degustazione:
    • Colore
      Rosso granato
    • Fragranza
      Varietale / frutti di bosco / viola / spezie
    • Palato
      Caldo / tannino fine / equilibrato / persistente
  • Invecchiamento: Il vino matura 12 mesi in botti di rovere di Slavonia di dimensioni variabili da 17 a 25 ettolitri e di età variabile dal nuovo a 9 anni. Riposa minimo 6 mesi in bottiglia prima di essere commercializzato.
  • Gradazione alcolica: 14,0%
  • Temperatura di servizio ottimale: Tra 16ºC e 18ºC

Giuseppe Cortese Langhe Nebbiolo 2017
parte frontale e parte posteriore

Cantina del Glicine Barbaresco Vignesparse 2015 (2 bottiglie)

Rosso. Cantina del Glicine Barbaresco, Italia Nebbiolo

Bottiglia: 19,80 € soci club / 22,50 € non soci


A Neive, epicentro del Barbaresco, all'ombra di uno splendido glicine si trova una antica casa agricola del 1582. Questa casa-cantina è diventata, dal 1982, il fulcro de progetto vitivinicolo di Bruno Roberto e Adriana Marzi, autori di alcuni dei Barbaresco più emozionali e coinvolgenti degli ultimi anni.

Di impostazione tradizionale, quindi con vitivinicoltura sostenibile e affinamenti in grandi botti di rovere, i Barbaresco di casa Glicine sono improntati su uno stile non opulento, ma sottile ed elegante, con estrazioni limitate e tostature mai eccessive. I vini ne risultano immediati, di beva agile e dinamica, ma soprattutto di un'aderenza assoluta alla varietà, il Nebbiolo, e all'originale terroir di Neive.

Vignesparse è il Barbaresco di Neive tradizionale, derivante da diversi appezzamenti: Gallina, Serracapelli e Serraboella, che rappresentano tra cru molto noti e qualitativi in zona. Rosso rubino brillante tendente col tempo all'aranciato. Ha un naso etereo e composito, con sbuffi di liquirizia, rosa selvatica, violetta. Sorso asciutto, carezzevole, quieto, di grande eleganza, incline alla morbidezza considerata la tipologia. Matura in botti di rovere di Slavonia, come da tradizione, per almeno tre anni.

Carni brasate / pernice tartufata / filetto al Raschera / Parmigiano Reggiano

  • Nota di degustazione:
    • Colore
      Rosso rubino / riflessi granati
    • Fragranza
      Rosa / violetta / prugna / liquirizia / etereo
    • Palato
      Secco / carezzevole / tannino compatto / morbido / elegante
  • Gradazione alcolica: 14,0%
  • Temperatura di servizio ottimale: Tra 16ºC e 18ºC

Cantina del Glicine Barbaresco Vignesparse 2015
parte frontale e parte posteriore

Marziano Abbona Barolo 2015 (2 bottiglie)

Rosso. Marziano Abbona Barolo, Italia Nebbiolo

Bottiglia: 25,08 € soci club / 28,50 € non soci


Non si possono descrivere in poche parole la storia e la personalità di Marziano Abbona. Personaggio carismatico, da quel di Dogliani ha creato un monumento del vino di Langa. L'estensione del vigneto, che copre tutte le principali denominazioni di questo Piemonte patrimonio dell'umanità, distilla nel calice una qualità costante e impeccabile sull'intera produzione. Con oltre 50 vendemmie alle spalle, Marziano non ha dimenticato le origini. E infatti il vino del cuore era e resta il Dolcetto. I suoi Dogliani, vuoi il piacevole San Luigi, vuoi il maestoso e pluripremiato Papà Celso, sono lì a dimostrarlo.

Come ogni grande viticoltore di Langa, però, Marziano Abbona ha voluto misurarsi con la mitica sfida del Nebbiolo, e, neanche a dirlo, i suoi Barolo sono diventati presto fra i migliori della denominazione. Lo stile è poliedrico, perché gioca sul perfetto equilibrio fra la verticalità tipica della varietà e un tocco di velluto donato dalle sapienti ma mai invasive vinificazioni.

Il Barolo d'annata è la cartina al tornasole della riuscita di questa operazione. Sottile, fine ma al tempo stesso croccante e succoso. Ottenuto da uve provenienti da Perno, piccola frazione fra Monforte e Serralunga d’Alba, è un vino dotato di grande finezza olfattiva, potenza e ottima gradazione alcolica. Da soli lieviti indigeni, ha un colore rubino vivido con splendidi tocchi granati. Al naso è floreale, fruttato e di bella caratura speziata e tostata, con evidenti cenni eterei all'evoluzione. Il sorso è pieno, elegante, persistente, dinamico.

Filetto di manzo lardellato / pasta con tartufo e parmigiano / pollo con uvetta e prugne / tagliolini al sugo d' arrosto

  • Nota di degustazione:
    • Colore
      Rosso rubino / riflessi granati
    • Fragranza
      Floreale / frutta cotta / confettura di ciliegia / speziato / sottobosco / tostatura / etereo
    • Palato
      Sottile / croccante / pieno / piacevole / tannino elegante / persistente
  • Invecchiamento: Affinamento in botte da 25 ettolitri litri per 36 mesi. Assemblaggio ed imbottigliamento senza filtrazione. Riposo in bottiglia per quattro mesi prima della commercializzazione.
  • Gradazione alcolica: 14,5%
  • Temperatura di servizio ottimale: Tra 16ºC e 18ºC

Marziano Abbona Barolo 2015
parte frontale e parte posteriore

Desidero registrarmi adesso!