Paese di destinazione:
Italia
Lingua
CARRELLO
Fino al 40% in 10.000 vini!15o 18m 37s
Muri-Gries Blauburgunder 2021

Muri-Gries Blauburgunder

2021
-5%

13,90

13,20

/ bott. 0,75 L
  • Trasporto gratuito a partire da 90 €
  • Assicurazione inclusa e garanzia sui resi
  • 4.76/5 Valutazione di Trusted Shops

Scheda tecnica

TipoVino rosso
Regione
Uve
Produttore
AllergeniContiene solfiti
Gradazione alcolicai13,5%

Il vino

Vino e religione hanno dalla notte dei tempi un saldo legame. Quando a metà del XXIX secolo alcuni monaci benedettini cacciati da Muri, in Svizzera, trovarono rifugio nel monastero di Gries, non tardarono ad applicare la regola “ora et labora” anche nei rigogliosi vigneti che circondavano il convento, iniziarono così a produrre vini destinati per diversi anni al solo consumo interno al monastero. Ad oggi la cantina Muri-Gries produce e commercia vini di qualità, distinguendosi dalle altre realtà altoatesine per il ruolo primario di cui sono investiti i vini rossi.

Il giovane Pinot Nero 2012 si presenta di un bel colore rosso rubino brillante. Dal calice si assiste ad uno slancio di aromi di frutta fragrante, fresca e carnosa: ciliegie, more, lamponi ed altri piccoli frutti di bosco in aggiunta ad eleganti note boschive di felce che rinfrescano una punta di calore alcolico, ancora un accenno di erbe aromatiche e lieve speziatura. Al palato mostra una verve giovane, è un vino scattante, caratterizzato da croccantezza del frutto e acidità gustosa che invoglia alla beva. Una media e agile struttura supportata da tannino presente che accompagna fino alla chiusura leggermente astringente.

Che sapore ha questo vino?

Colore
Rosso rubino
Fragranza
Fragrante / Frutta fresca / Mora / Lampone / Felce
Palato
Giovane / Scattante / Croccante / Fresco / Finale astringente

Consumo e conservazione

Servire tra 14 ºC e 16 ºC

Abbinamenti

Funghi alla piastra / Agnello al timo / Tagliata di manzo / Roast beef

Recensioni dei nostri clienti

4,3/5
4 recensioni
Annata:

L'azienda

Muri-Gries

Muri-Gries

Il ruolo di conventi e abbazie nella tutela del vino europeo durante gli anni bui del Medioevo è stato fondamentale. Messe e cerimonie hanno autenticamente salvato migliaia di ettari di vigneto e secoli di know-how enologico che sarebbe andato, altrimenti, irrimediabilmente perduto. Alcune di queste realtà sopravvivono ancora oggi, e costituiscono la quintessenza delle origini del vino: un prodotto sacro e liturgico, ma al tempo stesso sincero e conviviale. L'Alto Adige è una...

>>