CARRELLO
In primo piano
ViniRegioniCantineDistillatiOfferteConfezioni
94 punti Parker per un gran Rioja: Lindes de Remelluri Viñedos de Labastida 2016. -10% QUESTA SETTIMANA!19o 41m 29s

Stefano Amerighi

3,5/5
(Basato su 2 recensioni su 1 vini)

Stefano Amerighi

Passione, preparazione tecnica e venerazione del territorio sono gli ingredienti che hanno portato Stefano Amerighi alla piena realizzazione del suo ambizioso progetto: un'Azienda biodinamica d'eccellenza in grado di fare del Syrah di Cortona un capolavoro dell'enologia toscana e italiana in generale. Azienda complessa e composita, in cui la viticoltura costituisce solo uno dei notevoli impegni quotidiani (che si dividono fra orto, cereali, frutticoltura, allevamento), ricorre a sistemi di allevamento variegati, dalle moderne spalliere all'alberello.

Il Syrah di Stefano ha viaggiato dalla Valle del Rodano alle colline di Poggiobello di Farneta, ed è quindi garanzia del meglio che questo varietale è in grado di offrire al mondo. In cantina regna la sperimentazione, con un Syrah vinificato in numerosi tini al fine di estrarne ogni magica sfumatura aromatica e sensoriale. Il Syrah di Stefano, come tutti i grandi vini, è difficile da definire univocamente. Terroso e profondo, avvolgente ma invitante, impenetrabile e al tempo stesso lucente di porpora, è una sinfonia composita e mirabile di sensazioni straordinarie. Minerale e sapido, estrae tutto ciò che il vocatissimo terroir cortonese sa restituire al vignaiolo paziente, che lo fa affinare un anno e mezzo tra legno e cemento e poi ancora un anno in bottiglia. Ce n'è anche una versione più ricercata, Apice, senza solfiti, che sosta in cemento per 20 mesi e poi ben 30 in vetro: rara, ma da provare.

  • Anno di fondazione2001
  • Vigneto proprio:7
  • EnologoStefano Amerighi, Federico Staderini
  • Produzione annuale di bottiglie29000
Stefano AmerighiStefano Amerighi