Tenuta San Guido Bolgheri Sassicaia 2018 · Acquista a 249,00 € su Italvinus
CARRELLO
Fino a -25% sugli spumanti!
Tenuta San Guido Bolgheri Sassicaia 2018

Tenuta San Guido Bolgheri Sassicaia

2018
97+
PARKER
97
SUCKLING
Esaurito

249,00

/ bott. 0,75 L

Se lo desidera, possiamo avvisarla per e-mail quando riceviamo nuovo stock o nuove annate.

  • Trasporto gratuito a partire da 90 €
  • Assicurazione inclusa e garanzia sui resi
  • 4.75/5 Valutazione di Trusted Shops

Scheda tecnica

TipoVino rosso
Regione
Uve
Produttore
AllergeniContiene solfiti
Gradazione alcolicai14,0%

Il vino

Sassicaia, il mito dal 1968.

Colore rosso rubino concentrato e profondo. Il bouquet è grandioso, suadente ed elegante. Si compone di sensazioni dolci e ricche di piccoli frutti a bacca rosa e nera maturi nonchè di sentori fini di macchia mediterranea con mirto, alloro e ginepro; ancora giungono al naso le spezie con cannella e pepe nero oltre a spunti di tabacco e caffè su un fondo di eucalipto. Un profumo intenso, ampio ed incredibilmente variegato, i cui gli aromi speziati e le note balsamiche sembrano rincorrersi all'infinito.

In bocca forza e concentrazione esaltano un'eleganza maestosa. Tornano i piccoli frutti rossi maturi, la ricca speziatura, la dolcezza del cioccolato e della vaniglia, la china e la felce, uno splendido tocco vegetale che porta grande freschezza. Il tannino è fine, sottile e regala un indimenticabile effetto carezzevole in bocca. Non c'è dubbio, nelle incantevoli sfumature di Sassicaia si ritrova l'eccellenza del terroir bolgherese.

Consumo e conservazione

Servire tra 16 ºC e 18 ºC

Punteggio e premi

201897+ PK97 SK
201794 PK3 GR96 SK
2016100 PK4 VA3 GR
201597 PK
201493 PK4 VA3 GR
201397 PK4 VA3 GR
PK: ParkerVA: Viti aisGR: Gambero rossoSK: Suckling

Recensioni dei nostri clienti

4,3/5
3 recensioni
Annata:

Vinificazione

Dal 1968, suo primo anno di produzione, Sassicaia incarna in Toscana e nel mondo la quintessenza del concetto di "eleganza". Sassicaia è il primo dei Supertuscan, il primo dei Bolgheri, e questo primato non appare in discussione neppure nelle annate meno favorevoli, che la Tenuta San Guido sfida estraendone un rosso esemplare annata dopo annata, con una costanza degna del grande chateau. Millesimo caldo ma regolare, la 2017 ha messo alla prova le aristocratiche piante di cabernet sauvignon e cabernet franc che abitano l'unico monopole italiano legalmente riconosciuto. Ma le piogge di fine agosto e le più pronunciate escursioni termiche giornaliere verificatesi verso il periodo di vendemmia hanno restituito alle uve, tra l'altro già perfettamente mature, maggior volume e complessità aromatica. Un'annata, la 2017 di Bolgheri e di Sassicaia in particolare, che rappresenta oggi un ottimo investimento per godere di un rosso di classe duttile e poliedrico, pronto per emozionare fin da subito oppure proiettato verso un affinamento certamente ricco di sorprese.

La cantina

Tenuta San Guido

Tenuta San Guido

La Tenuta San Guido prende il nome da San Guido della Gherardesca vissuto nel XI secolo. Essa si trova sulla costa etrusca tra Livorno e Grosseto, nella Maremma resa celebre dai versi di Giosuè Carducci, dove si estende per 13 chilometri dal mare fin dietro le colline ed al suo interno racchiude una tra le più grandi eccellenze vinicole mondiali: il Sassicaia. Negli anni Venti, studente a Pisa, Mario Incisa della Rocchetta sognava di creare un vino di razza ed il suo ideale...

>>