CARRELLO
-10% su Muga Reserva S. Especial 2016 (94+ Parker)9o 35m 23s

Vino di Chianti

Il Chianti è una grande regione del vino italiano. È certamente tra le più conosciute al mondo, tanto che il brand Chianti è apprezzato allo stesso modo del brand Toscana, regione geografica cui il Chianti appartiene. Ne rappresenta la zona storica, l’entroterra da sempre produttrice di grandi vini. E non è un caso se ancora oggi alcuni di questi vini siano sempre tra i top seller della nostra enoteca, come Fèlsina Chianti Classico.

Leggi di più
106 prodotti

18,50

21,50

25,00

16,90

32,50

9,00

(8,10 x6)

x6 -10%

29,90

9,00

19,50

19,50

85,00

51,00

24,00

13,90

14,05

32,00

8,50

17,90

8,00

59,95

72,00

64,81

-10%

54,90

45,90

14,55

6,95

(6,26 x6)

x6 -10%

23,50

27,00

21,50

14,90

14,90

23,50

8,80

6,50

39,00

17,10

28,00

Chianti

Il Chianti è una grande regione del vino italiano. È certamente tra le più conosciute al mondo, tanto che il brand Chianti è apprezzato allo stesso modo del brand Toscana, regione geografica cui il Chianti appartiene. Ne rappresenta la zona storica, l’entroterra da sempre produttrice di grandi vini. E non è un caso se ancora oggi alcuni di questi vini siano sempre tra i top seller della nostra enoteca, come Fèlsina Chianti Classico.

Vino rosso toscano per eccellenza, buono per tutti i giorni o per le grandi occasioni a seconda dell’etichetta, il Chianti è il prodotto forse più rappresentativo dell’uva sangiovese, anche si può produrre con un saldo di altri vitigni tipici della regione.

La storia e le zone del Chianti

Il Chianti copre ampie aree delle province di Firenze, Siena, Arezzo, Pisa e Pistoia. Ma i vini più importanti della zona del Chianti provengono da un’area più ristretta, tra Firenze e Siena, chiamata Chianti Classico. Si tratta di una zona considerata vocata per il vino da secoli, anzi della prima denominazione d’origine della storia, risalente al 1716.

Nella nostra enoteca potrete trovare sia i Chianti sia i Chianti Classico, per tutte le occasioni: in una regione così emblematica, potrete mettere nel carrello etichette molto diverse, ma sempre di eccellente livello qualitativo. Cercate un rosso italiano per tutti i giorni? Chi l’ha detto che costano troppo? Correte a mettere nel carrello Leonardo Da Vinci Chianti Leonardo e lo scoprirete!

Il Chianti Classico è una zona molto ampia. I suoli tipici sono galestro e alberese, ma le altitudini variano molto, dalla bassa all’alta collina. Ne derivano vini di espressione molto diversa, alcuni più tesi e longevi, altri più rotondi e levigati.

Poi incide anche lo stile delle aziende: alcune usano botti grandi e mantengono un rosso elegante e fresco, caratteristiche tipiche del sangiovese, altre usano la barrique e realizzano etichette di gusto più internazionale, avvolgente, vanigliato.

Si tratta sempre di vini molto ampi all’olfatto, con note fruttate di ciliegia, mora, sottobosco, terra, che diventano speziate, tostate, anche balsamiche ed eteree con gli affinamenti più lunghi. Il sorso è croccante e schietto nel Chianti, profondo e lungo nel Chianti Classico, ma sempre con un bel tannino pizzicante.

Le zone migliori sono alcuni comuni particolarmente vocati del Chianti Classico, come Radda e Castelnuovo Berardenga, oppure alcune etichette come i Chianti Classico Riserva e i Chianti Classico Gran Selezione. Nel Chianti più ampio, ci sono zone eccellenti come i Colli Senesi e il Chianti Rufina.

Le cantine emblematiche

Se ad esempio per una cena importante cercate un sangiovese elegante, di classe e vellutato, nella nostra enoteca vi consiglieremmo certamente Brancaia Chianti Classico Riserva oppure Villa Antinori Chianti Classico Riserva. Già, perché in Chianti possiedono vigneti da secoli tutte le grandi famiglie del vino toscano, dagli Antinori ai Frescobaldi con la Tenuta Perano, e tanti altri casati aristocratici che lavorano ancora in antichi e suggestivi castelli, come Castello di Ama.

Per chi, al di là delle famiglie storiche, cerca un Chianti prodotto da vignaioli, e magari anche un Chianti biologico o ecosostenibile, il nostro sommelier consiglia straordinarie etichette di nicchia come Poggerino Chianti Classico e Val delle Corti Chianti Classico.

Come servire e a cosa abbinare il Chianti

Un buon Chianti va servito a temperatura ambiente (16-18°C) per apprezzare tutte le eleganti sfaccettature del sangiovese, specialmente se evoluto. Altrimenti, specie d’estate, può essere un po’ refrigerato. Infatti un Chianti, anche un Chianti Classico giovane, è l’abbinamento ideale per una bella grigliata di carni rosse.

Il nostro sommelier vi suggerisce però di divertirvi anche con qualche etichetta più complessa ed evoluta, giocando con le potenzialità straordinarie del sangiovese a tavola. Vini pieni di riconoscimenti, ottime idee regalo per chi ama esperienze sensoriali sublimi, come quelle che sa regalare un sorso di Fèlsina Chianti Classico Gran Selez. Colonia.

Anche perché un grande Chianti Classico può riposare in cantina oltre i vent’anni tranquillamente. Scopritelo con un pecorino di Pienza, con una pappardella al ragù di selvaggina, con un’anatra arrosto o un arrosto di manzo. Che sia immediato o da aspettare, un Chianti non deluderà mai le vostre aspettative a tavola!