CARRELLO
Trasporto gratuito a partire da 70 €

Moët & Chandon

Moët & Chandon

Uno dei produttori di champagne più rappresentativi, di maggior successo e fama nel mondo. La storia di Moët & Chandon ha inizio nel 1743, quando Claude Moët, commerciante di vini...

Valoración
4,8/5
(Basato su 16 recensioni su 15 vini)
Anno di fondazione1743
EnologoBenoît Gouez
Vigneto proprio:1000 / ha
Produzione annuale di bottiglie26000000 / bottiglie
Paese
Regioni
Uve

Champagne di Moët & Chandon

46,80

93,95

359,70

67,65

44,55

40,10

320,60

51,20

169,80

60,60

61,15

Esaurito

118,75

/ bott. 1,5 L
Esaurito

166,25

Esaurito

40,65

Esaurito

424,26

Moët & Chandon

Uno dei produttori di champagne più rappresentativi, di maggior successo e fama nel mondo.

La storia di Moët & Chandon ha inizio nel 1743, quando Claude Moët, commerciante di vini a Épernay, fonda la Maison Moët. Nel 1833, la cantina prende il nome di Moët et Chandon con l'ingresso nello staff direttivo di Pierre-Gabriel Chandon, genero di Jean-Rémy Moët, a quel tempo direttore dell'azienda. Con Jean-Rémy, nipote del fondatore e uomo dal grande spirito imprenditoriale, comincia la grande espansione del Moet Chandon Champagne, in tutta Europa e nel mondo.

Con oltre 1.150 ettari nella Champagne, il 50 % di questi certificati come Grand Cru e il 25% come Premier Cru, Moet Chandon vanta un'amplissima varietà di vigneti di pinot noir, pinot meunier e chardonnay, i tre vitigni predominanti nella produzione di champagne. Lo stile della casa, facilmente riconoscibile, si caratterizza per il vivace carattere fruttato e per il palato seducente e dotato di elegante maturità. Tra i vini di spicco si citano il Moet Chandon Imperial e il riserva, Il Moet Chandon Ice Imperial e il Rosé Impérial. 

Dal 1962, Moët & Chandon fa parte del potente gruppo di prodotti esclusivi LVMH ed è uno dei suoi marchi di maggior risonanza e produzione, ma produce anche etichette diverse da quelle più pregiate, come il Dom Pérignon, il marchio che porta il nome del monaco al quale si attribuiscono le origini dello champagne.

Dom Pierre Pérignon, responsabile delle cantine dell'Abbazia di Hautvillers fino alla sua morte, avvenuta nel 1715, dedicò tutto se stesso alla produzione di quello che, come diceva lui stesso, doveva essere "il miglior vino del mondo". Con questo obiettivo, nel cuore della Champagne, Dom Pérignon ha inventato e perfezionato le tecniche di produzione di un vino la cui fama non ha smesso di crescere fin da allora. Oggi, lo champagne Dom Pérignon perpetua lo spirito del marchio alla ricerca dell'equilibrio dei vari assemblaggi, sempre delle varietà chardonnay e pinot noir. L'origine e la qualità eccellente delle uve (provenienti dai 17 Grands Crus di Champagne) e la maestria delle tecniche di produzione, fanno dei Dom Pérignon dei veri champagne d'annata, con un'identità segnata in modo netto da sfumature salmastre, tostate, affumicate e minerali. Citiamo il Dom Pérignon P2 Vintage e il Dom Pérignon Rosé Vintage.

Altre cantine del gruppo LVMH: Ruinart, Veuve Clicquot Ponsardin, Krug e Jas. Hennessy & Co.

Moët & ChandonMoët & Chandon