Vino rossoVino biancoVino spumanteDistillatiAltri viniOfferteConfezioniRegioni
Green Day: sconti fino al 25% su tutti i vini biologici11o 57m 15s

Merlot

Il Merlot è amabilità convertita in uva rossa. Molti vinicoltori basano i propri vini su quest'uva perché sanno che il pubblico li apprezzerà e li comprenderà facilmente. Eppure, nonostante sia diffusa in tutto il mondo e sia capace di dare vini più che apprezzabili in numerose località, non si deve credere di avere a che fare con un'uva senza carattere, si pensi infatti che uno dei vini più idolatrati e pregiati del mondo, il Château Petrus, è elaborato principalmente con uve Merlot.

In Pomerol e nel Saint-Émilion era un vitigno molto importante già alla fine del XVIII secolo. Oggi continua a dominare la rive droite di Bordeaux, dove riesce a rubare la scena al Cabernet franc e a volte persino al Cabernet sauvignon. Sulla riva opposta, nel Médoc, al Merlot è affidato l'incarico di rendere amabile e di aggiungere frutta ed eleganza all'austero Cabernet sauvignon. Ma la sua massima espressione deve essere cercata nei pressi di Libourne, dove i suoli argillosi apportano struttura ai vini, rendendoli succulenti e vellutati.

Una tempra analoga assume il Merlot in Italia. Anche qui, tra i vitigni bordolesi, è il più rotondo, forte anche il clima mediterraneo di alcuni comprensori dove meglio si esprime. Riesce eccelso in purezza in Toscana, sia nel Bolgherese con il mitico Masseto sia all'interno, quindi nella zona del Chianti Classico, con l'Apparita di Castello di Ama, non di rado privilegiato da un affinamento in barrique nuove. E' molto coltivato, oltre che in numerose altre regioni italiane, in Veneto, dove rappresenta l'uva internazionale rossa più significativa per quantità.

I vini di Merlot possono essere leggeri e succosi, ma anche nobili e mediamente longevi. Quelli nordamericani, ad esempio, tendono a essere vini maturi e rotondi, con aromi di ciliegia nera e fichi, mentre nel bordolese si dice che profumino di dolci natalizi, di spezie e di tartufo. I climi caldi si traducono in aromi più maturi del Merlot, mentre le regioni più fredde o quelle che non permettono un accumulo di zuccheri progressivo tendono a dare luogo a toni vegetali a balsamici. La maggior parte dei vini di Merlot sono fruttati, succosi e vellutati al tatto, sicuramente uno dei suoi punti più forti. Molti Merlot vengono prodotti per consumarli giovani, ma la tanto desiderata struttura bordolese può ritrovarsi anche in alcuni vini italiani o statunitensi.

Vino con uva Merlot