CARRELLO
In primo piano
ViniRegioniCantineDistillatiOfferteConfezioni
-20% su Libalis: i più freschi e gioviali

Loosen Bros

4,1/5
(Basato su 24 recensioni su 9 vini)

Loosen Bros

Ernst Loosen nacque in una famiglia tedesca che vantava una lunga tradizione vinicola. Non è un caso che la sua cantina Dr. Loosen, sulle sponde della Mosella, sia stata tramandata di generazione in generazione per oltre 200 anni. In gioventù, Ernst preferì intraprendere la strada dell’archeologia e non sembrava nutrire interesse per la tradizione familiare. Ma quando, a metà degli anni ‘80, il padre iniziò a considerare la possibilità di cedere i vigneti alla generazione successiva, Ernst tornò sui suoi passi e decise di dedicare la propria vita alla cura dell’ardesia friabile dei vigneti di famiglia piuttosto che alle rovine romane della regione.

Ernst si mise quindi a studiare enologia ed esplorò tutti gli angoli del mondo per conoscerne i grandi vini, e fu così che imparò una lezione importante: solo la profonda dedizione in vigna avrebbe potuto infondere in ogni bottiglia l’eredità e la storia di cui si faceva portatrice. Da allora, le conoscenze scientifiche e l’attenzione al passato tracciarono il cammino che avrebbero percorso Ernst insieme ai suoi vini. Quando prese le redini dell’azienda, nel 1988, Ernst intravvide le grandi potenzialità delle viti centenarie e prese coscienza del fatto che i mezzi poco avanzati che aveva a disposizione lo obbligavano a produrre vini di grande schiettezza. Ernst puntò su questo stile: il tempo e i riconoscimenti internazionali ottenuti in seguito hanno dimostrato che non si era sbagliato.

Oggi Dr. Loosen lavora 22 ettari di vigneto, tutti piantati a Riesling, tra i quali spiccano 6 Grosse Lage, l’equivalente tedesco del Grand Cru francese. Il terroir è un elemento chiave nella concezione vinicola di Dr. Loosen, e la qualità è un valore a cui viene attribuita molta più importanza che la quantità. “Il terreno di ardesia, di origine vulcanica, e il clima freddo devono palesarsi nel vino, e le vecchie viti a piede franco devono definirne il carattere. Solo così sarà possibile distinguere questo vino da un vino qualunque”.

Loosen BrosLoosen Bros