Vino rossoVino biancoVino spumanteDistillatiAltri viniOfferteConfezioniRegioni
5+1 sul dolcetto di Anna Maria Abbona, ideale... in più cartoni!18o 34m 43s

Colli di Conegliano

Dov'è Colli di Conegliano

Il suolo di questo angolo del Trevigiano, per la sua natura scheletrica e ghiaiosa, regala ai vini di questa giovane DOCG sensazioni di vinosità che conservano perfettamente la leggera aromaticità di vitigni autoctoni come Incrocio Manzoni e Marzemino, che solo qui raggiungono vette espressive magistrali. Le notevoli escursioni termiche e le correnti fresche durante la maturazione permettono di conservare alle uve, spesso anche internazionali, la naturale acidità, mantenendo un equilibrio con il profilo alcolico e zuccherino da cui si trae ottima bevibilità. L’effetto drenante dei terreni dovuto alla loro tessitura permette alle viti di esprimere tutte le componenti di fiori e di frutta che rendono i prodotti molto sottili ed armonici.

I Colli di Conegliano sono anche, e forse soprattutto, terra di vini dolci. C'è il Torchiato di Fregona, un passito prevalentemente da Glera (l'uva del Prosecco) tuttora vinificato dopo la spremitura delle uve in torchi storici manuali. E c'è il Refrontolo celebrato da Mozart nel Don Giovanni come "eccellente Marzemino": è, appunto, un Marzemino passito, rubino intenso con note di mora, prugna, fico secco e ribes, equilibrato e di buona struttura.

Vino di Colli di Conegliano

Cantine emblematiche