Paese di destinazione:
Italia
Lingua
CARRELLO
Coupon di primavera: SPRING10 (-10€ ordini superiori a 100€) e SPRING25 (-20€ ordini superiori a 190€)

Cornalin

Vitigno autoctono valdostano, il cornalin corrisponderebbe all'humagne rouge del Vallese, dove fu introdotto intorno agli anni '40 o, più probabilmente, alla fine del 1800: è infatti considerato, allo stesso modo, uno dei principali autoctoni rossi svizzeri. In Valle d'Aosta ha sempre avuto una diffusione a macchia di leopardo, concentrata nelle zone di Saint-Vincent e Verrayes. Attualmente è in fase di recupero, anche se tra i "minori" regionali è certamente tra quelli meglio esposti e di più convincente espressione. Le uve dei vigneti vocati originano un vino di pregio, dal colore rosso violaceo, tendente al granato con la maturazione e l'affinamento; il profumo fine e molto intenso, ricorda le spezie (pepe e vaniglia) e alcune essenze aromatiche (timo, tabacco); se ben affinato, al gusto si rivela morbido, pieno, gradevolmente tannico, di ottimo equilibrio e persistenza.

Leggi di più
4 prodotti

17,40

14,90

Esaurito

21,00

Esaurito

16,20

Cornalin

Vitigno autoctono valdostano, il cornalin corrisponderebbe all'humagne rouge del Vallese, dove fu introdotto intorno agli anni '40 o, più probabilmente, alla fine del 1800: è infatti considerato, allo stesso modo, uno dei principali autoctoni rossi svizzeri. In Valle d'Aosta ha sempre avuto una diffusione a macchia di leopardo, concentrata nelle zone di Saint-Vincent e Verrayes. Attualmente è in fase di recupero, anche se tra i "minori" regionali è certamente tra quelli meglio esposti e di più convincente espressione. Le uve dei vigneti vocati originano un vino di pregio, dal colore rosso violaceo, tendente al granato con la maturazione e l'affinamento; il profumo fine e molto intenso, ricorda le spezie (pepe e vaniglia) e alcune essenze aromatiche (timo, tabacco); se ben affinato, al gusto si rivela morbido, pieno, gradevolmente tannico, di ottimo equilibrio e persistenza.