CARRELLO
Trasporto gratuito a partire da 70 €

Biondi Santi - Tenuta Greppo

Biondi Santi - Tenuta Greppo

Il prestigio del Greppo ha inizio i primi dell’800 con la grande cultura enoviticola della famiglia propritaria di questa Azienda, il cui territorioha una straordinaria vocazione viticola per il...

Valutazione
5,0/5
(Basato su 2 recensioni su 3 vini)
Anno di fondazione1825
Vigneto proprio:25 / ha
Produzione annuale di bottiglie90000 / bottiglie
Paese
Regioni
Uve

Vino di Biondi Santi - Tenuta Greppo

169,99

Esaurito

59,90

Esaurito

490,00

Biondi Santi - Tenuta Greppo

Il prestigio del Greppo ha inizio i primi dell’800 con la grande cultura enoviticola della famiglia propritaria di questa Azienda, il cui territorio
ha una straordinaria vocazione viticola per il Sangiovese.
Clemente iniziò a vinificare il Sangiovese in purezza e trasmise la sua scienza enoviticola al nipote Ferruccio Biondi Santi che, a seguito dell’arrivo della fillossera a metà ‘800, selezionò un clone di Sangiovese con cui riuscì a dare vita a vini di straordinaria longevità.
Fu proprio Ferruccio a produrre la prima bottiglia di Brunello di Montalcino nel 1888.

Suo figlio, Tancredi, enologo di chiara fama, tipizzò il Brunello creandone le basi per il disciplinare di produzione e lanciò il vino sul mercato, ottenendo in pochi decenni grandi riconoscimenti.
Subentrato alla conduzione dell'azienda, il figlio Franco, enologo, imparò dal padre la sottile arte della vinificazione e conduce oggi la Tenuta Greppo con un’impareggiabile collezione di bottiglie di Brunello oRiserva. Ha continuato le severe e tradizionali pratiche agronomiche di cantina per consolidare la tipicità e migliorare la qualità del Brunello del Greppo certo di eguagliare le grandi Riserve centenarie del suo Brunello.

La cantina del "Greppo" non ha subito grandi mutamenti tecnologici, salvo l'introduzione di più che necessarie moderne apparecchiature. L'uva diraspata, dopo la pigiatura, fermenta nelle grandi vasche di cemento e nei tini dai 15 ai 18 giorni, a temperatura controllata. Durante la fermentazione tumultuosa vengono eseguiti due rimontaggi giornalieri, bagnando a mano il cappello di vinaccia. Dopo la svinatura si facilita la degradazione malolattica, mantenendo negli ambienti una temperatura di 18°-20°C per circa 30 giorni. Il vino nuovo passa nelle botti di rovere di Slavonia per la maturazione nel mese di aprile successivo alla vendemmia; alla fine del quarto anno avviene l'imbottigliamento nelle bottiglie bordolesi da 0,75 litri. Il Brunello Biondi Santi viene commercializzato non prima di sei mesi dall'imbottigliamento ed esportato in tutto il mondo, dove ha acquisito sempre maggiore notorietà .

Biondi Santi - Tenuta GreppoBiondi Santi - Tenuta Greppo