CARRELLO
In primo piano
ViniRegioniCantineDistillatiOfferteConfezioni
Viña Tondonia: PREZZI SPECIALI solo questa settimana!

La Biancara di Angiolino Maule

4,7/5
(Basato su 3 recensioni su 10 vini)

La Biancara di Angiolino Maule

Angiolino Maule e la sua famiglia curano i loro terreni (18 ettari) sulle colline di Gambellara, tra le province di Vicenza e Verona, sugli ultimi pendii vulcanici dei Monti Lessini. Angiolino, attivo sul territorio da sempre, ha imparato molto dal magistero dei capiscuola del vino naturale italiano, e ormai da anni è considerato a pieno titolo uno dei maestri, a sua volta, di questa tipologia di vini. La sua interpretazione del vino naturale è tuttavia mutata nel tempo, o meglio è rimasta fedele a un'impostazione incentrata sulla correttezza del prodotto. "Naturale", dunque, ma non scorretto o scomposto: è questo il vino di Angiolino e del figlio Alessandro, dallo stile sincero, territoriale, diretto, salmastro e vulcanico come questi suoli.

La ricerca per la qualità e per la naturalità contraddistinguono il lavoro in vigna e in cantina fin dal 1988, prima annata di imbottigliamento.
Questo ha significato un costante approccio non interventista in vigna fino ad arrivare alla pratica della biodinamica e a nuove vie: con la collaborazione di vari ricercatori, per nuovi approcci alla coltivazione che mirino ad eliminare anche rame e zolfo, oltre che a pesticidi ed erbicidi. Questo per poter avere un'uva sana, ricca di nutrienti e di lieviti e che arrivi ad una buona maturazione, che permetta infine di mantenere la stessa filosofia anche nella vinificazione: una grande uva non ha bisogno né di abbellimenti né di correzioni. Gran parte dei vini da qualche anno escono senza l'aggiunta di solfiti né filtrazioni.

I vigneti sono allevati con sistemi moderni e sono consacrati alla garganega, vitigno che Angiolino cura come un figlio e ha portato ai più alti livelli espressivi. Il vino topico è il Pico, e mitici ne sono i cru. Uno su tutti, Taibane. Un bianco concentrato, che beneficia di una macerazione sulle bucce e regala note di frutta secca, mandorla, balsamiche, eteree, e un sorso ricco, deciso, sapido, sontuoso. Un vero e proprio manifesto dello stile Biancara. E un vino, soprattutto, godibilmente fresco e corretto, figlio del maggior controllo delle temperature di fermentazione che intelligentemente Angiolino pratica.

  • Anno di fondazione1988
  • Vigneto proprio:18
  • EnologoAngiolino Maule
  • Produzione annuale di bottiglie150000
La Biancara di Angiolino MauleLa Biancara di Angiolino Maule