Paese di destinazione:
Italia
Lingua
CARRELLO
Fino a -10% su 3 packs da non perdere!

Garganega

La garganega è una delle uve bianche migliori e più significative d'Italia, autoctona del Veneto e soprattutto dei comprensori del Soave e del Gambellara. Citata già tra Medioevo e Rinascimento, produce, oltre ai bianchi secci DOC Soave e Gambellara, anche alcuni vini dolci del territorio, derivanti dal suo appassimento: il Recioto di Soave, il Recioto di Gambellara, che possono essere anche spumantizzati, e i vin santi di Gambellara e di Soave. Riesce bene anche come spumante secco e sopporta la macerazione sulle bucce, esprimendo in ogni caso una straordinaria mineralità, grazie ai suoli vulcanici di questo areale, e longevità.

Leggi di più
71 prodotti

22,50

19,12

/ bott. 0,37 L
-15%

16,40

24,90

18,68

-25%

11,90

29,90

23,92

/ bott. 0,37 L
-20%

12,90

229,99

195,49

/ bott. 0,37 L
-15%

14,90

11,92

-20%

31,00

/ bott. 0,5 L

11,00

Esaurito

29,00

/ bott. 0,5 L
Esaurito

19,00

/ bott. 0,5 L
Esaurito

12,00

Esaurito

18,80

Esaurito

7,50

Esaurito

10,50

Esaurito

9,80

Esaurito

11,90

10,11

-15%
Esaurito

8,00

Esaurito

12,90

10,32

-20%
Esaurito

15,60

Esaurito

11,50

Esaurito

14,90

Esaurito

21,00

17,85

-15%
Esaurito

24,00

Esaurito

22,00

/ bott. 0,5 L
Esaurito

28,50

Esaurito

9,50

Esaurito

10,20

Esaurito

36,00

/ bott. 0,5 L
Esaurito

26,50

Esaurito

12,55

Esaurito

14,35

Esaurito

17,30

Esaurito

14,95

Esaurito

22,00

Garganega

La garganega è una delle uve bianche migliori e più significative d'Italia, autoctona del Veneto e soprattutto dei comprensori del Soave e del Gambellara. Citata già tra Medioevo e Rinascimento, produce, oltre ai bianchi secci DOC Soave e Gambellara, anche alcuni vini dolci del territorio, derivanti dal suo appassimento: il Recioto di Soave, il Recioto di Gambellara, che possono essere anche spumantizzati, e i vin santi di Gambellara e di Soave. Riesce bene anche come spumante secco e sopporta la macerazione sulle bucce, esprimendo in ogni caso una straordinaria mineralità, grazie ai suoli vulcanici di questo areale, e longevità.

La garganega, pur non caratterizzata da una aromaticità spiccata, possiede un ventaglio di profumi che oscilla con decisione e grande eleganza dal fiore bianco alla mandorla, talvolta con un nerbo citrino: elementi, questi, che conferiscono al vino non solo un'eccellente persistenza, che non stanca mai, ma anche una sensazionale longevità, tale da garantire alle grandi bottiglie di Soave una conservazione più che decennale. Vitigno tardivo, la garganega ha acidità e un eccellente equilibrio fra struttura, in genere agile e snella, e morbidezze. Gradisce, nei casi più ricercati, la vinificazione e/o l'affinamento in legno. Il disciplinare consente l'uvaggio della garganega con il trebbiano di Soave e con alcuni vitigni internazionali come lo chardonnay