CARRELLO
In primo piano
ViniRegioniCantineDistillatiOfferteConfezioni
-10% su OLTRE 8.000 VINI con l'acquisto di 6 bottiglie!

Renieri

4,0/5
(Basato su 1 recensioni su 1 vini)

Renieri

La Tenuta di Renieri si trova nel comune di Castelnuovo Berardenga. La proprietà confina con i terreni del Castello di Bossi e si estende per circa 60 ettari, di cui 22 a vigneto. La Tenuta di Renieri è specializzata nella produzione di Chianti Classico e Chianti Classico Riserva. I vigneti sono rivolti a sud e la composizione dei terreni varia dalle argille gialle al tufo. Il tutto è supportato da uno scheletro di sasso tondeggiante che agisce da drenaggio naturale.

La tenuta di Renieri si estende su circa 128 ha di cui 30 coltivati a vite. Renieri si trova nella parte meridionale del territorio di Montalcino nelle terre che guardano il Monte Amiata. L’altitudine delle vigne è di 400 m sopra il livello del mare e l’esposizione a quasi 360 gradi va da est a nord-ovest. I terreni vulcanici sono predominanti a Renieri dove insieme al calcare e al sasso si mescolano le argille rosse e il tufo. L’uvaggio predominante è naturalmente il Sangiovese. Il casale di Renieri è un tipico edificio in pietra che risale al 1700 e la cantina di circa 1000 m è stata costruita quasi interamente sotto terra.

La moderna cantina a Montalcino si estende per circa per circa 1000 metri quadrati ed è stata realizzata quasi interamente sotto terra. Le macerazioni a Renieri durano in media dalle 3 alle 4 settimane. La fermentazione malolattica per tutti i prodotti avviene nei barili di legno, dove il vino ancora "sporco" si amalgama e si prepara ad un lungo periodo di maturazione.

A Renieri dopo la fermentazione malolattica i vini prendono diverse strade. Il Brunello di Montalcino subisce un doppio invecchiamento in un ambiente separato dalla cantina al piano terra del casale, dove vengono continuamente controllati i livelli di umidità e temperatura. Il primo passaggio avviene in barriques, dura circa 2 anni, durante i quali il vino deposita i sedimenti che vengono rimossi nei frequenti travasi. Quando il vino è limpido viene passato in botte grande per il periodo finale di maturazione prima di essere imbottigliato. Questa tecnica previene la formazione di sentori di riduzione nel vino dovuta ai sedimenti che si potrebbero accumulare in quattro anni di invecchiamento nello stesso recipiente.

Il Rosso di Montalcino, il Re di Renieri e la Regina di Renieri maturano nella cantina sotterranea per tempi diversi a seconda delle varietà di uve in barriques di legno francese delle foreste di Allier a bassa tostatura. Il giusto abbinamento tra tradizione e tecnologia in cantina, unita ad un grande lavoro di preparazione dei vigneti prima di ogni vendemmia, ha come risultato prodotti di grande qualità e unicità.

  • Anno di fondazione1998
  • Vigneto proprio:30
RenieriRenieri