Paese di destinazione:
Italia
Lingua
CARRELLO
Trasporto gratuito a partire da 90 €

Pigato

Il pigato è l'uva bianca principe della Liguria di Ponente, caratteristica ed eccezionale soprattutto dell'entroterra di Albenga. Considerato ormai un clone di vermentino, il pigato riesce però ad arrivare a una maturazione più completa, tanto che gli acini diventano color dorato e presentano piccole macchie scure in superficie, dette appunto "pighe". Secondo alcuni, il vitigno avrebbe invece origini tessali. Non si esagera se si sostiene che il pigato dà alcuni dei bianchi migliori d'Italia, anche per longevità. I comprensori migliori sono il cru delle marixe, una terrazza esposta al sole appena dentro Albenga, che riceve diretto il clima del Mar Ligure, quello di Ranzo, ancora più all'interno, e infine quello delle alture di Diano Arentino, in provincia di Imperia. Vino di mare, sì, ma anche di montagna, il pigato dà un vino paglierino-dorato dai profumi intensi, fruttati e floreali, la cui mineralità è data sia dalle nuance di macchia mediterranea sia dagli sbuffi vegetali e gessosi tipici delle alture. Al sorso esprime generalmente una struttura piena, buona morbidezza, bella acidità e una pronunciata sapidità, con un piacevole finale ammandorlato. Solitamente valorizzato in solo acciaio, si presta anche all'affinamento in legno e all'appassimento.

Leggi di più
16 prodotti

16,65

Esaurito

14,90

Esaurito

14,55

12,37

-15%
Esaurito

22,90

Esaurito

25,50

Esaurito

14,90

Esaurito

12,90

Esaurito

13,55

Esaurito

17,90

Esaurito

16,90

Esaurito

15,25

Esaurito

29,90

/ bott. 0,5 L
Esaurito

14,55

Esaurito

22,90

Esaurito

13,90

Esaurito

21,00

Pigato

Il pigato è l'uva bianca principe della Liguria di Ponente, caratteristica ed eccezionale soprattutto dell'entroterra di Albenga. Considerato ormai un clone di vermentino, il pigato riesce però ad arrivare a una maturazione più completa, tanto che gli acini diventano color dorato e presentano piccole macchie scure in superficie, dette appunto "pighe". Secondo alcuni, il vitigno avrebbe invece origini tessali. Non si esagera se si sostiene che il pigato dà alcuni dei bianchi migliori d'Italia, anche per longevità. I comprensori migliori sono il cru delle marixe, una terrazza esposta al sole appena dentro Albenga, che riceve diretto il clima del Mar Ligure, quello di Ranzo, ancora più all'interno, e infine quello delle alture di Diano Arentino, in provincia di Imperia. Vino di mare, sì, ma anche di montagna, il pigato dà un vino paglierino-dorato dai profumi intensi, fruttati e floreali, la cui mineralità è data sia dalle nuance di macchia mediterranea sia dagli sbuffi vegetali e gessosi tipici delle alture. Al sorso esprime generalmente una struttura piena, buona morbidezza, bella acidità e una pronunciata sapidità, con un piacevole finale ammandorlato. Solitamente valorizzato in solo acciaio, si presta anche all'affinamento in legno e all'appassimento.