Paese di destinazione:
Italia
Lingua
CARRELLO
Trasporto gratuito a partire da 120 €

Timorasso

Secondo molti, per mineralità e longevità il timorasso è l'uva bianca più importante del Piemonte, anzi tra le prime in Italia. Parlando di mineralità del timorasso, uva autoctona dei colli di Tortona nel Piemonte sud-orientale, non ci si esprime genericamente, ma si fa proprio riferimento a specifiche note di resina, idrocarburo e pietra focaia che, con gli anni, evolvono mirabilmente in una complessità straordinaria. Attestato in zona sin dal Trecento, ha più volte rischiato di estinguersi, in quanto la sua coltivazione, molto sensibile a marciumi e altre malattie, è estremamente difficoltosa, e le rese sono contenute. Complice il conservativo affinamento in solo acciaio sui lieviti, il timorasso dà un vino di non facile leggibilità in gioventù, che ha bisogno anche di anni per esprimersi con tutta la sua classe. Da giovane, infatti, può apparire amarognolo, vegetale e nervoso, ma con l'età regala un sorso pieno, strutturato, terso, verticale, di persistente acidità e con un finale ammandorlato di grande eleganza.

Leggi di più
13 prodotti

33,50

Esaurito

36,00

Esaurito

15,90

Esaurito

98,00

Esaurito

21,00

Esaurito

16,90

Esaurito

24,40

Esaurito

16,49

Esaurito

21,00

Esaurito

15,99

Esaurito

29,00

Esaurito

18,50

Esaurito

28,90

Timorasso

Secondo molti, per mineralità e longevità il timorasso è l'uva bianca più importante del Piemonte, anzi tra le prime in Italia. Parlando di mineralità del timorasso, uva autoctona dei colli di Tortona nel Piemonte sud-orientale, non ci si esprime genericamente, ma si fa proprio riferimento a specifiche note di resina, idrocarburo e pietra focaia che, con gli anni, evolvono mirabilmente in una complessità straordinaria. Attestato in zona sin dal Trecento, ha più volte rischiato di estinguersi, in quanto la sua coltivazione, molto sensibile a marciumi e altre malattie, è estremamente difficoltosa, e le rese sono contenute. Complice il conservativo affinamento in solo acciaio sui lieviti, il timorasso dà un vino di non facile leggibilità in gioventù, che ha bisogno anche di anni per esprimersi con tutta la sua classe. Da giovane, infatti, può apparire amarognolo, vegetale e nervoso, ma con l'età regala un sorso pieno, strutturato, terso, verticale, di persistente acidità e con un finale ammandorlato di grande eleganza.