Vino di Donatella Cinelli Colombini · Italvinus
Paese di destinazione:
Italia
Lingua
CARRELLO
Trasporto gratuito a partire da 90 €

Donatella Cinelli Colombini

Donatella Cinelli Colombini

Se n'è accorto anche Robert Parker. La DOC Orcia è una delle realtà toscane emergenti più interessanti. Una zona che può rinnovare i fasti di Chianti e Brunello in una veste diversa, sontuosa sì, ma...

Anno di fondazione1998
EnologoValerie Lavigne, Barbara Magnani
Produzione annuale80.000 bottiglie
Paese
Regioni
Uve

Vino di Donatella Cinelli Colombini

12 prodotti

17,60

12,32

-30%

39,00

Esaurito

30,00

Esaurito

53,00

Esaurito

27,00

Esaurito

32,50

/ bott. 0,37 L
Esaurito

9,80

Esaurito

77,99

Esaurito

19,00

Esaurito

10,00

Esaurito

11,00

Esaurito

9,50

Donatella Cinelli Colombini

Se n'è accorto anche Robert Parker. La DOC Orcia è una delle realtà toscane emergenti più interessanti. Una zona che può rinnovare i fasti di Chianti e Brunello in una veste diversa, sontuosa sì, ma scattante. Lo dimostrano i vini di Donatella Cinelli Colombini, presidente nazionale dell'associazione Donne del Vino e del consorzio Orcia DOC, che hanno infatti ottenuto i riconoscimenti più significativi dalle guide internazionali. Per Donatella, nuove tecnologie e tradizione non sono alternative, ma complementari. Animata da un grande spirito di imprenditoria femminile, ha infatti messo a disposizione della sua cantina le tecniche di vinificazione più moderne per recuperare la tradizione nel rispetto della correttezza e della grandiosità dei vini.

La tenuta di Montalcino, Casato Prime Donne, che nel 1998 è stata la prima azienda vinicola italiana 100% femminile, produce ormai alcuni tra i prodotti di riferimento della tipologia. Una tenuta storica, perché la famiglia Cinelli Colombini è stata fra le prime a credere nel Brunello e nonno Giovanni è stato il fondatore del consorzio della denominazione. L'altra proprietà, Fattoria del Colle, regala invece vini imbottigliati come Toscana IGT, Chianti DOCG o Orcia DOC. Qui, a Trequanda, a sud del Chianti, intorno a una meravigliosa fattoria cinquecentesca aperta al pubblico, Donatella produce i suoi vini tipici dell'Orcia.

C'è il Leone, l'Orcia più morbido e immediato, Sangiovese con un saldo di Merlot, suadente e corposo. Deve il nome allo stemma del casato aristocratico di Donatella. Poi Cenerentola, forse il vino del cuore, la vera sfida di Donatella. Un originale blend di Sangiovese e Foglia Tonda che, dopo una sosta in tonneau, botte e cemento, regala un naso sottile e speziato e un sorso esotico, pieno e potente. Il Drago e le Otto Colombe, ancora Sangiovese e Merlot, è l'omaggio al marito di Donatella ("il drago") e alle otto donne che lavorano in azienda. È il supertuscan di casa, pieno, armonico e di grande struttura: premiatissimo!

Indirizzo e contatti