Vino di Isolabella della Croce · Italvinus
CARRELLO
-10% per l'acquisto di 6 bottiglie!

Isolabella della Croce

Isolabella della Croce

Loazzolo, la DOC più piccola d'Italia, è stata riconosciuta nel 1992. Il Loazzolo é un vino dolce rarissimo, vinificato e imbottigliato esclusivamente da uve Moscato (tradizionalmente impiegate per la...

Valutazione
5,0/5
(Basato su 1 recensioni su 3 vini)
Paese
Regioni
Uve

Vino di Isolabella della Croce

Esaurito

19,70

/ bott. 0,37 L
Esaurito

19,70

Esaurito

19,15

Isolabella della Croce

Loazzolo, la DOC più piccola d'Italia, è stata riconosciuta nel 1992. Il Loazzolo é un vino dolce rarissimo, vinificato e imbottigliato esclusivamente da uve Moscato (tradizionalmente impiegate per la produzione dell'Asti), uve appassite ed eventualmente attaccate dalla muffa nobile, coltivate nel solo comune di Loazzolo caso unico in italia.

Per proteggere questo territorio che ha in dote un patrimonio naturale unico, la famiglia Isolabella ha deciso di intraprendere il Progetto Terra Protetta, praticando un’agricoltura rispettosa dell’ambiente senza l’utilizzo di prodotti chimici.

Borgo Isolabella è un anfiteatro naturale di undici ettari di vigna immersi nei boschi, abbarbicati su ripidissimi pendii splendidamente esposti, in un equilibrio ambientale talmente particolare da potersi dire unico. Le colline sono ricche di torrenti sotterranei che offrono alle vigne una fondamentale riserva d’acqua. Qui la vite arriva con le sue radici e assorbe i preziosi elementi salino­minerali che esalteranno la sfera aromatica del vino.

I vigneti del Borgo Isolabella di Loazzolo sono immersi in decine di ettari di boschi, la cui frescura custodisce la vite dai torridi caldi estivi, mentre di notte l’escursione termica arriva anche fino a 15 gradi, favorendo il fresco riposo della pianta che è garanzia di qualità del frutto. La foresta determina inoltre una maggiore ossigenazione, utile per la fotosintesi clorofilliana in altitudine.

Isolabella della CroceIsolabella della Croce