CARRELLO
In primo piano
ViniRegioniCantineDistillatiOfferteConfezioni
Trasporto gratuito a partire da 90 €Spese di spedizione

Josmeyer

4,4/5
(Basato su 10 recensioni su 12 vini)

Josmeyer

Se Josmeyer è uno dei produttori più discreti e, al tempo stesso, più puristi dell'Alsazia, Jean Meyer è un viticoltore appassionato che ha adottato i metodi biodinamici in tempi ancora "non sospetti", e senza che questo fosse un pretesto per vendere di più il suo prodotto; la biodinamica, per Jean Meyer, è stata un principio essenziale.

Jean-Meyer è deceduto nel gennaio 2016 e oggi sono le sue figlie Céline e Isabelle (enologa), già impegnate in azienda da anni, a dare continuità ai vini creati dal padre. Eredi della stessa passione, Céline e Isabelle si dedicano al progetto familiare con la stessa determinazione del loro progenitore: fare le cose bene e ascoltare sempre la natura.

La cantina si trova a Wintzenheim, una località vinicola vicino a Colmar, un luogo con un microclima particolare contraddistinto da un indice pluviometrico tra i più bassi di Francia. Qui si coltivano le varietà tipiche della zona: Riesling, Gewurztraminer, Pinot grigio, Moscato, Sylvaner, Pinot bianco e Pinot nero, e poi il Pinot auxerrois, che in pochi produttori difendono. I migliori vigneti della cantina sono quelli di Hengst e Brandt, due Grand Crus eccezionali.

Josmeyer, e in particolare Jean Meyer, è stato un poeta del vino, un artista in cucina e un amante della bellezza in tutti i suoi aspetti, dotato di uno spirito artistico che ancora oggi si riflette nei suoi vini, dentro e fuori. Le sue numerose collezioni di vini spiccano per le belle etichette raffiguranti opere di giovani artisti e portano nomi legati alla poesia e all'arte in generale. Innovativo, creativo ed esigente, i suoi sono vini austeri, secchi, che col tempo regalano grande eleganza e finezza; per nulla pesanti, mostrano un'acidità eccellente e si apprezzano per essere vini armonici e particolarmente versatili in tavola.

  • Vigneto proprio:28
JosmeyerJosmeyer