CARRELLO
In primo piano
ViniRegioniCantineDistillatiOfferteConfezioni
Trasporto gratuito a partire da 90 €Spese di spedizione

Sorelle De Nicola

Sorelle De Nicola

L'azienda è stata fondata nel 1964 da Maria Feyles e Antonio de Nicola, suo genero. Inizialmente hanno investito nell'acquisto del vigneto Montesommo, un appezzamento di terreno nel paese di Neive, nel cuore della zona di produzione del Barbaresco. Altre parcelle sono state progressivamente acquisite nelle colline delle Langhe e l'azienda possiede oggi più di 7 ettari di vigneto. Sono coltivati ​​principalmente con uve nebbiolo, insieme a uve barbera e dolcetto. Complessivamente, la produzione annuale ammonta a circa 50000 bottiglie all'anno.

L'azienda ha costantemente dimostrato la sua dedizione alla tradizione, sia in vigna che in cantina. L'obiettivo è sempre stato quello di produrre vini distintivi, vera espressione delle uve e del terroir locale. Per raggiungere questo obiettivo nei vigneti i filari sono alti e ben distanziati in modo che le uve massimizzino la loro esposizione al sole, e in cantina la macerazione dura a lungo, con conseguente maggiore estrazione; l'affinamento avviene in botti di rovere di Slavonia di media capacità, senza l'utilizzo di barriques; il numero di operazioni è ridotto al minimo, per non interferire con il naturale sviluppo del vino.

Tutte le uve provengono dai vigneti situati in diversi paesi sulle colline delle Langhe, nei dintorni di Alba. I filari sono alti e ben distanziati e le viti ben distanziate l'una dall'altra. Le erbe infestanti vengono controllate mediante aratura leggera, senza l'utilizzo di diserbanti.

Nella zona del Barbaresco, nel comune di Neive, si trovano i vigneti di Montesommo e Borgese. Godono di un'esposizione sud-ovest, con una superficie complessiva di circa 2 ha, e sono stati piantati nel 1971 a Nebbiolo. Nel paese di Monforte d’Alba si trova il vigneto Serra, impiantato nel 2004 a nebbiolo. Si estende per circa un ettaro, sulla sommità di una collina alta 380 m, e su un ripido pendio con esposizione a sud-ovest. Il terreno è un misto di argilla e sabbia.

Nella zona del Barolo, nel comune di Novello, si trova il vigneto Vénola, che prende il nome dal ruscello che scorre ai piedi della collina. È stato piantato a nebbiolo su una superficie di circa 2 ettari, esposto a sud-est, su un terreno composto da strati di tufo e sabbia quarzosa. A Monforte d’Alba, nelle zone di produzione del Barbera d’Alba e del Dolcetto d’Alba, sorge il vigneto Manzoni. Si estende per circa 2 ettari, piantumato sul versante ovest con barbera, e sul versante sud con dolcetto. A causa della vicinanza con la zona del Barolo, entrambi i vini risultano corposi, di forte struttura e tannini importanti.