Vino rossoVino biancoVino spumanteDistillatiAltri viniOfferteConfezioniRegioni
WHITE TUESDAY! -10% sui bianchi di 6 grandi regioni7o 54m 12s

Fiano di Avellino

Dov'è Fiano di Avellino

La più significativa e pregiata DOCG campana, conosciuta a livello internazionale per l'eccellenza qualitativa ormai stabile, beneficia in pieno di tutte le migliori caratteristiche pedoclimatiche dell'Irpinia: esposizioni perfette, climi sempre miti, piogge contenute. Situata in una regione mediocollinare, la DOCG insiste su suoli compatti, poveri di sostanza organica ma ricchi di argille, capaci di donare calici al tempo stesso minerali, verticali e strutturati.

Sono queste, del resto, le tipicità del Fiano, tra i bianchi più significativi dell'intero comparto vitivinicolo italiano; il suo nome deriva dall'antico toponimo “Apianum”, oggi Lapio, considerata la zona classica, e dal fatto che anticamente, per la sua concentrazione, venisse chiamato “vitis apiana”, cioè apprezzata dalle api, che ne erano ghiotte. È, infatti, un vitigno che impone la propria personalità a un terroir già di per sé eletto, avvalendosi di un bagaglio minerale, che spesso ricorda l'idrocarburo, capace di una longevità straordinaria.

Paglierino talvolta dorato, il Fiano di Avellino è appunto, al naso, tanto minerale quanto vegetale, anche se gli anni regalano una decisa progressione delle prime sensazioni. Al sorso è ampio, sontuoso, ricco, ma sempre un po' verde e tagliente, prima di acquisire con il tempo spessore e morbidezza. Non di rado affinato in acciaio e talvolta in legno, il Fiano si rivela versatile anche sotto diverse vesti: di spumante, sfruttandone la caratteristica verticalità, e di passito, magari con attacco di muffe nobili, approfittando della sua naturale concentrazione.

Vino di Fiano di Avellino

12 prodotti

12,55

13,80

31,00

10,80

21,00

15,90

15,90

28,00

32,00

27,50

20,50

11,00

Cantine emblematiche