Paese di destinazione:
Italia
Lingua
CARRELLO
Black weekend: Fino al 40% in 10.000 vini!11o 45m 25s

Corvina

Il Veneto, fino a qualche anno fa, rappresentava una vera e propria selva di vitigni autoctoni che coprivano la maggior parte della superficie regionale dedicata al vino. Poi, dopo l’arrivo della fillossera e la distruzione di gran parte di questo patrimonio, moltissimi vignaioli hanno preferito puntare sulle uve internazionali, che hanno purtroppo sostituito quello che c’era prima. Quello che, con pazienza e tenacia, ora è stato almeno in parte recuperato. Intanto la Valpolicella, la regione del Recioto e dell’Amarone. Qui la tradizione preferisce il blend. Ma le grandi uve che concorrono al prezioso nettare del posto vanno apprezzate anche da sole. La regina, si sa, è la Corvina Veronese. Fresca ed elegante, di buona produttività e dai complessi e profondi sentori fruttati e floreali, la Corvina rappresenta il nerbo dei vini della Valpolicella e la loro assicurazione sulla longevità. Assaggiarla in purezza significa entrare nell’anima di quei vini e nell’essenza di questo territorio ormai noto in tutto il mondo.

Leggi di più
23 prodotti

12,80

9,00

7,65

-15%

23,90

19,12

-20%

9,80

9,31

-5%

95,00

12,55

11,30

-10%

33,00

26,40

-20%

12,50

10,00

-20%

25,00

22,50

-10%

15,90

38,00

34,21

-10%

11,50

10,93

-5%

16,40

Esaurito

14,90

Esaurito

11,00

Esaurito

21,50

18,28

-15%
Esaurito

90,00

76,49

-15%
Esaurito

8,50

Esaurito

24,50

Esaurito

25,50

Esaurito

9,50

Esaurito

8,50

Esaurito

85,00

Corvina

Il Veneto, fino a qualche anno fa, rappresentava una vera e propria selva di vitigni autoctoni che coprivano la maggior parte della superficie regionale dedicata al vino. Poi, dopo l’arrivo della fillossera e la distruzione di gran parte di questo patrimonio, moltissimi vignaioli hanno preferito puntare sulle uve internazionali, che hanno purtroppo sostituito quello che c’era prima. Quello che, con pazienza e tenacia, ora è stato almeno in parte recuperato. Intanto la Valpolicella, la regione del Recioto e dell’Amarone. Qui la tradizione preferisce il blend. Ma le grandi uve che concorrono al prezioso nettare del posto vanno apprezzate anche da sole. La regina, si sa, è la Corvina Veronese. Fresca ed elegante, di buona produttività e dai complessi e profondi sentori fruttati e floreali, la Corvina rappresenta il nerbo dei vini della Valpolicella e la loro assicurazione sulla longevità. Assaggiarla in purezza significa entrare nell’anima di quei vini e nell’essenza di questo territorio ormai noto in tutto il mondo.