Vino rossoVino biancoVino spumanteDistillatiAltri viniOfferteConfezioniRegioni
CYBER MONDAY! Fino a -30% su TUTTI i vini!8o 8m 7s

Bosco del Merlo

Bosco del MerloBosco del Merlo

Il nome Bosco del Merlo deriva dalle carte topografiche locali e ricorda le foreste di roveri che anticamente ricoprivano il territorio. I vigneti di Bosco del Merlo sono collocati tra le antiche Via Annia e Via Postumia, strade consolari che risalgono ai primi secoli avanti Cristo. L'azienda nasce nel 1977 ad Annone Veneto, fondata dai fratelli Carlo, Lucia e Roberto Paladin. Grazie ad una proficua collaborazione con l'Istituto Sperimentale per la Viticoltura di Conegliano viene subito attuato un attento e moderno lavoro di zonazione per sfruttare al meglio le caratteristiche del terroir, lavorando il vigneto particella per particella. Negli anni Novanta, in località Lison di Portogruaro, culla della viticoltura di questo territorio enoico, sono acquisiti altri 50 ettari di terreno, che raddoppiano così la tenuta, portandola a circa 100 ettari complessivi.

Al confine tra Veneto e Friuli, in una zona riconosciuta come altamente vocata per la coltura viticola dal tempo degli antichi romani, gli splendidi vigneti di Bosco del Merlo sono coltivati con ogni cura. La ricerca della qualità senza compromessi è il fine che guida ogni passo dell'azienda e la passione è ciò che la anima. La produzione, votata alla ricerca della tipicità e della qualità, si dispiega in una gamma selezionata di vini, premiati in tutto il mondo e destinati ai tavoli dell'alta ristorazione italiana e internazionale. Azienda ecosostenibile, i suoi vigneti godono delle brezze marine da un lato e dell'influsso delle equidistanti Prealpi Carniche dall'altro. Ciò assicura un microclima con buone escursioni termiche, che giovano alla concentrazione di aromi nell'uva e, quindi, nei vini. Occasionalmente la bora di Trieste, vento fresco e asciutto di origine siberiana, a carattere incostante, sferza le viti portando il bel tempo. Il terreno dei vigneti di Bosco del Merlo è caratterizzato dal cosiddetto "caranto", un terreno argilloso-calcareo di origine fluvio-glaciale dalla particolare stratificazione, che è capace di donare peculiarità uniche alle uve.

  • Anno di fondazione1988
  • EnologoLeonardo Valenti
  • Produzione annuale di bottiglie240000

Tutti i vini di Bosco del Merlo

5,0/5
(Basato su 1 recensioni su 11 vini)