Vino di Fantinel · Italvinus
CARRELLO
-10% per l'acquisto di 6 bottiglie!

Fantinel

Fantinel

Un uomo dal sorriso radioso che venerava la buona tavola e che ne fece la ragione della propria vita. E nel tanto festoso corteo del gusto, il vino sedeva sul trono regale. Ristoratore e albergatore...

Vino di Fantinel

13,20

8,20

(7,38 x6)

x6 -10%

7,50

(6,76 x6)

x6 -10%

13,20

(11,88 x6)

x6 -10%

13,20

(11,88 x6)

x6 -10%

8,20

(7,38 x6)

x6 -10%

14,90

(13,41 x6)

x6 -10%

13,40

(12,05 x6)

x6 -10%

8,20

(7,38 x6)

x6 -10%

9,80

(8,82 x6)

x6 -10%

9,00

(8,10 x6)

x6 -10%

9,00

(8,10 x6)

x6 -10%
Esaurito

14,90

Esaurito

8,20

Esaurito

9,80

Esaurito

8,20

Fantinel

Un uomo dal sorriso radioso che venerava la buona tavola e che ne fece la ragione della propria vita. E nel tanto festoso corteo del gusto, il vino sedeva sul trono regale. Ristoratore e albergatore nell’alto Friuli, Paron Mario presto intuì che la sua missione era emozionare le persone con il suo amore speciale per il vino e che per farlo davvero il vino doveva produrlo con le proprie mani. Il 1969 fu l’anno in cui acquisì i primi vigneti nel Collio, l’anno in cui la grande avventura ebbe inizio.


Un’avventura avvincente che vide poco dopo diventare protagonisti i figli Luciano, Gianfranco e Loris. I tre fecero virtù degli insegnamenti del padre, imparando a toccare e sentire la terra, assecondare lo scorrere del tempo e delle stagioni, assaggiare i chicchi d’uva e scorgerne all’interno il segreto di un piccolo grande miracolo. Così negli anni a venire le terre di proprietà della famiglia aumentarono e tanti sogni divennero realtà.


Quella piccola azienda agricola oggi, con la terza generazione rappresentata da Marco, Stefano e Mariaelena, si è trasformata in una cantina dal prestigio internazionale, ambasciatrice dell’arte vitivinicola friulana nel mondo. Ma le origini non si dimenticano e, soprattutto, la fiamma della passione è sempre più viva. C’era una volta un uomo, primo eroe ed autore di una favola, che scrisse la prima pagina firmandola con un’impronta indelebile. È da assaporare con estasi questo libro intitolato "Fantinel". 

FantinelFantinel