Vino rossoVino biancoVino spumanteDistillatiAltri viniOfferteConfezioniRegioni
-20% su Museum Reserva 2015. SOLO PER OGGI!11o 53m 18s
Castello Pomino Pomino Riserva Benefizio 2018

Castello Pomino Pomino Riserva Benefizio

2018
Pomino (Italia)
93+
PARKER

Oro chiaro questo Chardonnay che offre un naso principalmente fruttato, speziato e boisé. Espression...

28,50

/ bott. 0,75 L

Descrizione - Castello Pomino Pomino Riserva Benefizio 2018

Tipo

Vino Bianco

Origine

Uve

Produttore

Gradazione alcolica i

14,5%

Formato e annata

0,75 L - 2018

Valutazione

Oro chiaro questo Chardonnay che offre un naso principalmente fruttato, speziato e boisé. Espressione del terroir nonchè del vitigno, la gamma aromatica gioca su note di frutta matura, pesca, melone, banana e ananas, note agrumate, accenni floreali e spezie dolci. Al palato è di corpo, generoso, ricco, avvolgente pur dimostrando discreta freschezza.

Abbinamenti

Salmone / Creme di verdure / Formaggio a pasta dura / Fettuccine ai funghi / Caviale

Nota di degustazione

  • Colore:Giallo dorato
  • Fragranza:Frutta tropicale / Agrumi / Frutti a polpa gialla / Spezie dolci / Espressivo
  • Palato:Fresco / Avvolgente / Di corpo / Ricco / Generoso

Raccomandazioni

  • Temperatura di servizio ottimale:Tra 6 ºC e 8 ºC

Recensioni dei nostri clienti

5,0/5
1 recensione
5 stelle
1
4 stelle
0
3 stelle
0
2 stelle
0
1 stella
0
da: Richard Valence (12/8/2019) - Annata 2017

Un vin blanc d’exception

J’avais bu il y à longtemps ce Pomino Frescobaldi, sur les conseils du sommelier, à Ascona, en haut du Lac Majeur, au Castello Del Sole. J’avais été enthousiasmé par la qualité de ce vin’, à la fois rond et sec, qui emplit la bouche de parfums variés d’agrumes et de fruits secs.Quelle joie de la retrouver chez Italvinus. Je suggère un simple turbot grillé, un assortiment de fromages de chèvre, ou juste pour le plaisir...

Castello Pomino - Marchesi de' Frescobaldi

Castello Pomino - Marchesi de' Frescobaldi

La Tenuta di Pomino risale al 1500, anno di costruzione dell'omonimo Castello e fin dall'inizio si distingue per l'eccellenza del luogo in cui sorge. Ne è testimonianza la vicenda del 1716, quando il granduca Cosimo III de' Medici individua i quattro territori più vocati della Toscana per produrre Vini di Qualità: nel bando, considerato il precursore delle moderne DOC, il territorio di Pomino è elencato accanto al Chianti, al Carmignano e al Val d'Arno di Sopra. Il Ca...