Paese di destinazione:
Italia
Lingua
CARRELLO
Trasporto gratuito a partire da 90 €
Produttori del Barbaresco Barbaresco 2018

Produttori del Barbaresco Barbaresco

2018
93
PARKER

28,50

/ bott. 0,75 L
  • Consegna in 24-48h
    Trasporto gratuito a partire da 90 €
  • Assicurazione inclusa e garanzia sui resi
  • 4.76/5 Valutazione di Trusted Shops

Scheda tecnica

TipoVino rosso
Regione
Uve
Produttore
AllergeniContiene solfiti
Gradazione alcolicai14,5%

Il vino

Un Barbaresco tradizionale: le uve sono colte esclusivamente a mano una volta mature (tra l' inizio e la metà di ottobre, un po' in anticipo rispetto alla vendemmia del nebbiolo da Barolo), il mosto fermenta per circa un mese in acciaio con frequenti rimontaggi e successivamente il vino matura per 2 anni in grandi botti di rovere.

Nel calice si presenta di colore rosso granato, il tipico colore del nebbiolo, un poco scarico ma luminoso. Concedetegli un momento ed al naso vi mostrerà tutta la sua personalità: note di frutti a bacca rossa, spezie e petali di rosa; profumi leggiadri ed eleganti. Al palato godrete di un vino pulito, succoso ed equilibrato, dal tannino presente ma fine. Potete scegliere di aspettarlo per qualche anno ancora, oppure goderne ora, abbinandolo a piatti impreziositi da meravigliose scaglie di tartufo e risotti.

Che sapore ha questo vino?

Leggero
Robusto
Morbido
Tannico
Delicato
Acido
Colore
Rosso granato
Fragranza
Fragolina di bosco / Viola / Rosa / Speziato / Note balsamiche
Palato
Pulito / Espressivo / Tannino elegante / Persistente

Consumo e conservazione

Servire tra 16 ºC e 18 ºC

Abbinamenti

Ravioli d'anatra / Tartufo / Pasta all'uovo / Risotto ai funghi porcini

Punteggio e premi

201893 PK
201695 PK
201593 PK
201494 PK3 VA
201293 PK
201192 PK
PK: ParkerVA: Viti ais

Recensioni dei nostri clienti

4,3/5
22 recensioni
Annata:

L'azienda

Produttori del Barbaresco

Produttori del Barbaresco

Nel 1894 Domizio Cavazza, preside della Regia Scuola Enologica di Alba e residente a Barbaresco, creò le "Cantine Sociali di Barbaresco" per la "produzione di vini di lusso e da pasto". Riunendo attorno a sé inizialmente nove tra agricoltori e produttori iniziò a vinificare e denominare il vino con il nome del paese stesso. Che il Nebbiolo coltivato a Barbaresco avesse i suoi ben precisi caratteri distintivi si sapeva, ma Cavazza per primo riconobbe tale...

>>