Paese di destinazione:
Italia
Lingua
CARRELLO
Trasporto gratuito a partire da 90 €
Raccomandato
M. Marengo Barolo 2018

M. Marengo Barolo

2018
Ogni annata, un tributo al Barolo
93
PARKER
91
SUCKLING
-10%

34,90

31,42

/ bott. 0,75 L
  • Trasporto gratuito a partire da 90 €
  • Assicurazione inclusa e garanzia sui resi
  • 4.76/5 Valutazione di Trusted Shops

Scheda tecnica

TipoVino rosso
Regione
Uve
Produttore
AllergeniContiene solfiti
Gradazione alcolicai14,0%
Produzione10.000 - 15.000 bottiglie

Il vino

Un'eccellente porta d'accesso all'eccitante mondo del Barolo, da un'azienda nota per offrire non solo alcuni dei migliori vini della regione, ma anche alcuni dei più accessibili: Marengo.

In questa etichetta troverete tutta la tipicità di un buon barolo: frutti rossi e aromi floreali, note erbacee, incenso... senza raggiungere la concentrazione e l'austerità dei suoi fratelli superiori ma, di conseguenza, nemmeno i loro prezzi. Gli elogi ricevuti annata dopo annata sia dalla critica internazionale che dai nostri clienti parlano da soli.

Quello di Marengo è un Barolo dritto, classico, che esprime l'austerità e la scioltezza del nebbiolo delle Langhe.

Che sapore ha questo vino?

Alla vista si presenta di colore rosso brillante con sfumature che virano verso il granato già in gioventù. Queste sfumature più chiare, tipiche del grande nebbiolo, si intensificano con gli anni, diventando di color mattone aranciato.

Il Barolo di Marengo è un vino rosso che racconta le Langhe senza troppi fronzoli. Al naso regala note fruttate di frutta matura e ciliegia in confettura, su uno sfondo floreale di rosa appassita e violetta. Questi sono gli aromi primari del vino, derivanti dall'uva.

Ma il Barolo è un rosso da lungo affinamento in botte, e infatti esprime ulteriori sensazioni. Ci sono sentori speziati di pepe bianco e note tostate di rovere che richiamano proprio il legno, usato comunque con parsimonia. Nel complesso, il bouquet è ampio e armonico, ricco e intenso.

Al palato, quello di Marengo si rivela un Barolo austero, classico, ma di pronta beva. L'ottimo rapporto qualità/prezzo di questo vino è ormai un classico. Il tannino è soffice e la struttura è dinamica e leggiadra. Un nebbiolo di classe, sottile e minerale, di grande freschezza.

Leggero
Robusto
Morbido
Tannico
Secco
Dolce
Delicato
Acido
Colore
Rosso rubino / Riflessi granati
Fragranza
Frutta matura / Floreale / Note speziate / Molto intenso
Palato
Secco / Gradevole

Consumo e conservazione

Il Barolo di Marengo va consumato in grandi calici da rosso, con apertura media. Calici in grado di concentrare i profumi e dirigerli verso il naso in modo diretto e lineare. Va servito a una temperatura ideale per rossi da affinamento, intorno ai 16-18°C.

Barolo assolutamente bevibile anche da giovane, non richiede decantazione. Può naturalmente essere conservato a lungo, perché si esprime con grandiosità anche dopo dieci anni dalla vendemmia.

Servire tra 16 ºC e 18 ºC

Abbinamenti

Come ogni Barolo, questo vino rosso si presta ad abbinamenti con preparazioni elaborate e impegnative. Tra i primi, consigliamo certamente l'accostamento con pasta ripiena ben condita, come i ravioli del plin al burro. Magari con una bella grattata di tartufo bianco. Ideale, ovviamente, accompagnato a piatti di carne saporiti, come arrosti, brasati e selvaggina in umido. Ottimo con i formaggi stagionati, sorseggiato anche con un ricco aperitivo.

quesos-curados
Formaggi stagionati
caza
Selvaggina
carnes-rojas
Carne rossa
aves-y-carnes-blancas
Pollame e carne bianca
sopas-y-cremas
Zuppe e creme
embutidos-y-jamon
Salsicce e prosciutto
cocidos-y-potajes
Arrosti e stufati
pasta
Pasta

Punteggio e premi

201893 PK91 SK
201793 PK94 SK
201694+ PK95 SK
201593 PK
201492 PK
201393 PK3.5 VA
PK: ParkerVA: Viti aisSK: Suckling

Il giudizio degli espertiI recensioni di Parker

This wine draws its fruit from the Serradenari, Boiolo, Fossati and Roncaglie vineyards in La Morra. The M. Marengo 2017 Barolo achieves a level of immediate elegance and balance that was by no means easy to achieve in this challenging and hot vintage. The Marengo family has successfully harnessed the floral and more graceful side of the vintage fruit, with wild berry and powdered licorice. You do feel the youthful tannic tightness in this release, so give this wine a few extra years to unwind and soften. This was a release of 10,700 bottles.

— Monica Larner (17/6/2021)Robert Parker Wine Advocate Annata 2017 - 93 PARKER

Recensioni dei nostri clienti

4,4/5
12 recensioni
Annata:

Cantina e produzione

Vendemmiate come da tradizione a metà ottobre, le uve vengono portate in cantina, selezionate e vinificate in acciaio. La macerazione avviene a temperatura controllata e dura circa 20 giorni, quindi è di durata media. Marengo opta quindi per un Barolo dallo stile snello, non troppo concentrato, rispettando la natura sottile del nebbiolo.

Il vino viene poi travasato in botti grandi di rovere di Slavonia, in cui sosta almeno 20 mesi in affinamento. L'affinamento totale dura fra i 3 e i 4 anni, per ammorbidire adeguatamente le durezze del nebbiolo giovane e raffinarne gli aromi. Rimane sei mesi in bottiglia prima della commercializzazione.

Recipiente di fermentazioneAcciaio inox
Periodo di affinamentoTra 36 e 48 mesi
Età delle barriqueUsate
Tipo di legnoRovere di Slavonia

Vigneto

Serradenari, Boiolo, Fossati, Roncaglie

I vigneti dei Marengo sono disposti all'interno dell'areale della DOCG Barolo tra i comuni di Novello e Barolo. Si tratta della zona sud-occidentale della denominazione, dove terreni leggermente sciolti danno vini più pronti, meno strutturati e austeri di quelli di Serralunga d'Alba.

Da queste parti, il Barolo assume spesso un profilo più agile e immediato. Rimane molto longevo, ma è gustoso anche da giovane. I terreni sono quelli argilloso-calcarei e marnosi caratteristici delle Langhe. Il clima è continentale, con grandi escursioni termiche stagionali e giornaliere soprattutto nei vigneti meglio esposti in collina.

Ne deriva un nebbiolo sottile, terso e di grande finezza aromatica.

TerrenoCalcareo-argilloso / marnoso
ClimaContinentale
ReseRese contenute
Superficie11,00 ettari

L'azienda

M. Marengo

M. Marengo

L'Azienda, a conduzione rigorosamente familiare, costituisce una proprietà unica, istituita dalla famiglia Marengo nel 1899 e ora Marco la gestisce in tandem con la moglie Eugenia, con molto successo, totalmente in proprio dopo che suo padre Mario è scomparso nel 2001. L'estensione del vigneto ammonta a soli 6 ettari, ma un ettaro è alle Brunate, "grand cru" di La Morra, e uno è il Bricco delle Viole, uno dei cru principali del città di Barolo. Il lavoro è incentrato su una...

>>