Vino rossoVino biancoVino spumanteDistillatiAltri viniOfferteConfezioniRegioni
SUPERSETTIMANA! -15% Fèlsina e -20% Casa Ravella13o 38m 13s

Castello della Sala - Marchesi Antinori

Castello della Sala - Marchesi AntinoriCastello della Sala - Marchesi Antinori

Il Castello della Sala sorge su un promontorio tufaceo dell'Appennino umbro (a 534 metri s.l.m.), a circa 18 chilometri dalla storica città di Orvieto. I 140 ettari di vigneto sono piantati a 200-400 metri di altitudine su un suolo argilloso e ricco di fossili sedimentari e vulcanici. Tradizionalmente vitati a Procanico e Grechetto, vitigni autoctoni tipici dell'Orvietano e tuttora ben presenti, i terreni del Castello sono adesso impiantati anche a varietà internazionali, tra cui spiccano lo Chardonnay e il Pinot Nero.

Il Castello della Sala, pietra miliare del Medioevo umbro dei Conti della Vipera, al tempo stesso è una tenuta innovativa: antico e contemporaneo qui convivono in nome della qualità. L'affinamento dei vini si svolge in barrique di rovere francese nelle cantine medievali 30 metri sotto il Castello, che risale al XIV secolo.

Nel 1985, viene creata una cantina di vinificazione all’avanguardia, dove particolare attenzione è posta al controllo della temperatura per mantenere la freschezza di aromi e di profumi delle uve, fondamentale per i vini del Castello. Nel 2005 è iniziata la costruzione di una nuova cantina, ora completata, avanzatissima e perfettamente integrata con il territorio.

I vini sono uno più classico dell'altro. L'unico rosso è l'eccellente Pinot Nero, profumato di viola e melograno, elegantissimo e vellutato quanto succoso nel tannino. Grandioso il Cervaro, vino-simbolo del Castello, un blend di Chardonnay affinato in barrique e Grechetto che regala al naso la frutta matura, la spezia, la vaniglia, e in bocca un portento di freschezza e opulenza. Più giovane il Bramìto, solo Chardonnay in parte fermentato in legno, ma sempre agile e fresco per quanto strutturato. Ottimo e originale, perché fruttato e agrumato, l'Orvieto San Giovanni della Sala, ma grandioso il Muffato della Sala, complesso ed equilibrato connubio di Sauvignon, Traminer, Riesling e Sémillon botritizzati. Forse, il più grande muffato italiano.

Castello della Sala fa parte del grande gruppo vitivinicolo dei Marchesi Antinori, che comprende anche la Tenuta Tignanello (Chianti Classico) e la Tenuta Guado al Tasso (Bolgheri).

  • Anno di fondazione1940
  • Vigneto proprio:140
  • EnologoMassimiliano Pasquini
  • Produzione annuale di bottiglie750000

Tutti i vini di Castello della Sala - Marchesi Antinori

4,8/5
(Basato su 8 recensioni su 6 vini)