Vino rossoVino biancoVino spumanteDistillatiAltri viniOfferteConfezioniRegioni
Trasporto gratuito a partire da 90 €Spese di spedizione

Vino rosato

Il rosato è stato per anni il vino più sottovalutato della policroma tavolozza enologica. Forse per la sua veste a metà tra il rosso e il bianco, il vino rosato ha suscitato qualche perplessità sugli abbinamenti e dubbi sulle occasioni in cui gustarlo. Da un po' di tempo a questa parte sembra tuttavia che il più romantico tra i colori del vino stia vivendo un vero e proprio rinascimento. La sua immagine inizia ad essere associata allo stile e all'eleganza. È giunto dunque il momento di scoprire tutta la verità su questo vino.

Come si ottiene il colore rosato

Il vino rosato deve il suo colore alla buccia dell'uva rossa, anche se in alcune regioni è possibile usare anche una percentuale di uve a bacca bianca. Il colore dipende, in larga misura, dal contatto più o meno prolungato del mosto con la buccia. Se le bucce restano a contatto con il mosto per poco tempo, la tonalità del vino, chiara e delicata, ricorderà la buccia ramata di una cipolla. Prolungando la macerazione, il risultato sarà invece un vino dalla personalità e dall'astringenza marcate, più simile, anche nel colore, a un vino rosso giovane. I vini migliori si ottengono con il pregiato mosto fiore, ottenuto dalla spremitura semplice e delicata dell'uva.

Rosati invecchiati?

Quando si pensa a un vino rosato si tende erroneamente a non considerare l'eventualità dell'invecchiamento. Sono infatti sempre più numerose le aziende vinicole che scommettono sull'invecchiamento del rosato, talvolta breve, altre volte più esteso. L'affinamento sulle fecce e gli aromi rilasciati durante la fugace sosta in legno apportano cremosità e complessità a un vino rosato di alto profilo.

Le uve del vino rosato

È possibile ottenere un rosato con qualsiasi varietà di uve a bacca rossa. Alcune sembrano tuttavia particolarmente adatte alla sua vinificazione. Dall'originaria Francia, le uve di Cabernet franc, Merlot, Syrah e Pinot nero hanno viaggiato per il mondo dando vita a rosati straordinari. Solo il vitigno Cinsault sembra riluttante ad abbandonare la terra dei Galli. Anche in Italia sono molti i vitigni che si prestano alla vinificazione del rosato; il Nerello Mascalese ne è un esempio illustre. In Spagna, Garnacha tinta, Tempranillo e Prieto picudo sono varietà eccellenti da tenere in considerazione.

Le regioni più famose al mondo per la produzione di vino rosato

Le zone rinomate per la produzione di vino rosso sono solitamente quelle in cui meglio si esprime anche il rosato. Alcune regioni vitivinicole hanno conquistato fama e prestigio proprio grazie a quest'ultimo, divenuto in alcuni casi la colonna portante della loro attività produttiva. In Provenza, Bandol è in cima alla classifica con i suoi rosati gradevoli e leggeri. Tavel, prodotto nella sponda a sud del Rodano, e il famoso rosé d'Anjou della Valle della Loira completano il quadro dei vini rosati più rinomati della Francia. Il Cerasuolo d'Abruzzo e gli altri rosati ottenuti da uve Montepulciano, così come quelli a base di Negroamaro tipici del Salento, il tacco dello stivale italiano, sono noti per la loro personalità unica. Sul territorio spagnolo, Navarra e Cigales godono di grande reputazione grazie, soprattutto, ai loro eccellenti vini rosati. Non bisogna inoltre dimenticare la Rioja e il Penedès. Pur trattandosi di zone tradizionalmente note per gli ottimi vini rossi e bianchi, le cantine di queste regioni si sono cimentate con successo nella produzione di vini rosati.

Stili e abbinamenti gastronomici del vino rosato

Siamo soliti pensare al rosato come a un vino poco alcolico, fruttato e facile da bere, ma la realtà è un po' più complessa. Gli stili di vinificazione del rosato possono essere molto diversi, proprio come accade con il vino bianco e il rosso. Il suo ventaglio cromatico è sorprendentemente ampio e anche la gradazione alcolica può variare in modo considerevole, dagli 11 ai 13 gradi. A Bordeaux si producono vini secchi, limpidi ed eleganti, mentre in zone più calde, come nella regione vitivinicola della Linguadoca-Rossiglione e in Spagna, troviamo solitamente vini più corposi. I rosati più leggeri sono ideali per un buffet, da servire come aperitivo o per esaltare un antipasto, mentre i più strutturati si sposano alla perfezione con verdure grigliate, pesce azzurro alla brace e primi piatti a base di riso.

395 vini
Spedizione immediata

12,55

/ bott. 1 L
3 per spedizione immediata

11,90

7 per spedizione immediata

12,90

11,60

-10%
Spedizione immediata

11,90

Spedizione immediata

13,90

6 per spedizione immediata

6,95

15 per spedizione immediata

9,50

22 per spedizione immediata

10,80

9 per spedizione immediata

6,80

Spedizione immediata

17,60

9 per spedizione immediata

11,50

18 per spedizione immediata

8,50

Spedizione immediata

17,60

1 per spedizione immediata

10,80

Spedizione immediata

12,90

Spedizione immediata

11,00

8 per spedizione immediata

15,40

24 per spedizione immediata

11,50

3 per spedizione immediata

8,50

Spedizione immediata

11,90

8 per spedizione immediata

10,50

8 per spedizione immediata

10,50

20 per spedizione immediata

14,90

11,90

-20%
3 per spedizione immediata

6,95